• mercoledì , 23 Settembre 2020

Le terze medie a Verona e a Venezia

15_risultatoDomenica 29 marzo alle ore 7.00 siamo partiti da Valsalice per Verona, dove ci siamo fermati per visitare la città, per celebrare la Messa delle Palme  e per consumare il pranzo.  Piazza delle Erbe, il balcone di Giulietta e la magnifica Arena, sono state alcune delle nostre mete.

Subito dopo pranzo siamo ripartiti per Venezia dove siamo giunti verso le ore 20. Lì abbiamo alloggiato presso il Villaggio San Paolo.

Al termine della cena siamo usciti dalla struttura e abbiamo vissuto una bellissima esperienza: ci hanno bendati e ci hanno detto che per far sì che il gioco funzionasse ci saremmo dovuti fidare l’uno dell’altro. Ad un certo punto ci siamo tenuti per mano e ci siamo guidati a vicenda fino ad arrivare sulla sabbia… Lì ci hanno tolto le bende e ci siamo ritrovati di fronte al mare! È stato un momento magico nel quale, attraverso i nostri quattro sensi (senza la vista), ci siamo concentrati sulla natura e ci siamo fidati di chi ci guidava: un’esperienza indimenticabile!

26_risultato

Lunedì 30 marzo, sveglia alle ore 7 e colazione. Raggiunto il traghetto, siamo partiti per Venezia. Abbiamo visitato Piazza San Marco, la sua Basilica e il fantastico Palazzo Ducale. Il pomeriggio è passato in fretta passeggiando per le calli e i ponti, ad ogni angolo una meraviglia da osservare, colori, atmosfere e nuovi scorci da fotografare. La professoressa Fabbri ci guidava alla scoperta dei tesori della città illustrandoci la loro storia. Verso sera siamo tornati al Villaggio San Paolo con il traghetto. Dopo cena alcuni ragazzi sono andati con il Prof. Manzo fino al villaggio in una casa dove quattro persone convivono, ospitano pellegrini e organizzano giochi. Ci siamo divertiti con diverse attività tra le quali il disegno e la lettura di storie utili a riflettere.

50_risultato

Martedì 31 marzo, questa mattina siamo partiti in barca per le isole di Murano, Burano e Torcello.

Murano: appena arrivati siamo andati nella vetreria artistica La Fornace dove abbiamo assistito ad una dimostrazione e successivamente abbiamo avuto del tempo libero per acquistare alcuni dei loro splendidi manufatti.

Torcello: subito dopo la tappa a Murano ci siamo spostati nell’isola di Torcello dove abbiamo pranzato.

Burano: la città dei pizzi e merletti e delle case colorate! Mille edifici policromi, si specchiano nei canali creando un suggestivo caleidoscopio di forme e riflessi.

Verso le 17.00 siamo tornati a Cavallino e siamo andati in spiaggia per respirare un po’ di aria di mare. Una spiaggia bellissima e piena di conchiglie!

Dopo cena abbiamo vissuto una serata di giochi e divertimenti.

 

57_risultato

Mercoledì 1 aprile, dopo aver preparato le valigie ci siamo messi in bus ed abbiamo iniziato il nostro viaggio di ritorno. Ci siamo recati in visita alla Comunità Papa Giovanni XXIII: una casa famiglia che accoglie persone malate o che hanno bisogno di una mano.

Dopo una successiva sosta per il pranzo, nel tardo pomeriggio siamo arrivati a Valsalice: è stata veramente una bellissima esperienza, quattro giorni indimenticabili trascorsi condividendo emozioni ed impressioni con compagni e professori, circondati dall’arte e immersi nella storia, respirando aria di mare e spostandoci, per una volta, non con i mezzi a cui siamo abituati ma su veloci imbarcazioni solcando le onde. Che bello imparare così!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi