• sabato , 18 novembre 2017

Tra moto stradali e da enduro: le principali novità di EICMA 2017

Dal 1914 al 2017. A più di un secolo dalla sua nascita, quest’anno si è svolta a Milano la 75ª edizione dell’EICMA (Esposizione Internazionale del Ciclo, Motociclo e Accessori) dal 7 al 12 novembre, con la partecipazione di circa 600.000 persone e con 1226 espositori provenienti da tutto il mondo.

La Piaggio, in risposta alla grande richiesta di veicoli elettrici e pratici nelle città, ha deciso, anche per stare al passo coi tempi, di presentare una Vespa completamente elettrica. L’autonomia è di circa 100 km, una ricarica completa si effettua in 4 ore (ad un costo per ricarica di circa €1). Spinta da un motore con una potenza simile a quella di un 50cc, sarà disponibile anche in una versione X, con motore ibrido elettrico/benzina, in grado di avere 200 km di autonomia e una velocità massima di 150 km/h.

Le principali novità riguardanti moto stradali di alta cilindrata arrivano con l’introduzione del nuovo KTM Duke 790: design naked, robusta, accattivante, con un motore bicilindrico da 790cc capace di sviluppare una potenza di 105CV a 9.000 giri.

La Kawasaki aggiorna la gamma Ninja con quattro moto differenti principalmente nei motori. Presenta anche la Z900 RS con la versione omologa Cafe Racer, in comune hanno telaio e motore; la prima ha un design moderno e stradale, al contrario la versione Cafe richiama le linee anni ‘70.

Al salone viene anche presentato il nuovo Ducati Panigale V4 successore del 1299, nato dalla collaborazione con la Ducati Corse.

Honda conferma la sua amatissima Africa Twin Adventure Sports ispirata al primo modello risalente agli anni ‘80, questo modello introduce nuove migliorie nel campo della sicurezza del pilota e beneficia degli aggiornamenti al motore piú reattivo a regimi medi.

L’Aprilia introduce cinque modelli da enduro e motard per ragazzi. Con un look grintoso offrono prestazioni elevate unite a una grande sicurezza nella guida, grazie alla presenza dell’ABS e di un sistema che limita il sollevamento della ruota posteriore nelle frenate piú decise.

Debuttano anche i nuovi Fantic 50 (con uno dei primi motori 2 tempi omologato euro 4), 125 e 250 disponibili in stile motard ed enduro; accanto alle moto, sono presenti le biciclette a pedalata assistita, il cui design coniuga comodità, velocità e utilità sempre più richieste.

La casa austriaca presenta anche la KTM 790 Adventure, una moto offroad che dovrebbe essere in vendita da aprile 2019. L’estetica riprende le 450 Rally, che corre la Dakar.

Una novità importante è l’aggiornamento del KTM FREERIDE E-XC 2018 che ha la particolarità di avere un motore elettrico quindi una minore rumorosità, un inquinamento nullo e un maggiore rendimento.

Rispetto al modello precedente la batteria si ricarica in sole quattro ore e ha la durata massima di 1,30h incrementata dall’introduzione di un sistema di recupero energetico. L’omologazione di questa moto rispetta lo standard A1 quindi è guidabile dai 16 anni.

 

Photo gallery