• sabato , 28 Novembre 2020

Amore e Terrore

Paura e amore sono state le chiavi di lettura delle due pietre miliari della letteratura horror: Hoffmann e Lovecraft. Queste parole così opposte, da essere quasi contraddittorie, si intrecciano nelle vite di questi autori che al Salone del libro sono stati chiamati in causa dalle ultime fatiche editoriali di Marco Peano e Mateto Galli. Viaggiando nel tempo a bordo delle parole degli scrittori abbiamo raggiunto prima il ‘900 e poi l’ 800.

Matteo Galli

Lovecraft diventa molto famoso grazie alla sua biografia: infatti nasce in una famiglia particolare poichè entrambi i genitori muoiono in un manicomio. In seguito alla quasi completa segregazione in casa delle zie fugge a Brooklyn per sposare Sonia Greene dopo due anni dall’incontro in un raduno di dilettanti giornalisti.

Marco Peano

La donna lo convince a sposarla e dopo due anni sempre lei lo lascia bruciando le migliaia di lettere che egli stesso le aveva scritto. Dopo questa la relazione Lovecraft non vedrà più altro “love” e si getterà nel mondo della fiabistica senza successo.

Hoffmann d’altro canto fu sposato ed ebbe diverse extraconiugali. Quest’autore d’avanguardia, infatti è il primo autore horror della storia. Ebbe più che altro problemi di ordine politico a causa delle invasioni napoleoniche. Questi aspetti delle vite private di questi autori vengono così raccolte dai due scrittori contemporanei Peano e Galli rispettivamente nel libro L’età adulta è l’inferno e nella raccolta L’Hoffmanniana.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi