• giovedì , 20 settembre 2018

Estate animando

di Giulia Lio

Il lavoro di un animatore potrebbe sembrare semplice, ma chiunque si cimenti in questo servizio capirà che non è così. Programmare l’animazione è un compito che richiede grande impegno, determinazione e molte energie.

Gli studenti di Valsalice che in queste settimane hanno partecipato all’estate ragazzi si saranno resi conto di quanto lavoro occorra per organizzare anche solo una settimana: numerosi incontri per programmare le giornate, scegliere le uscite e i diversi giochi, con l’intento di far divertire i ragazzi e allo stesso tempo trasmettere messaggi che li aiutino nella crescita. In questo periodo di formazione si è cercato di presentare agli animatori il contesto in cui avrebbero lavorato e per rendere il loro operato più efficace sono state tenute delle lezioni sulla psicologia dei ragazzi, presentando le varie fasce d’età, caratterizzate da diversi interessi e problematiche. I futuri animatori non si sono semplicemente limitati a preparare qualche gioco e attività ma, grazie all’aiuto di professori esperti nel campo dell’educazione, hanno cercato di capire cosa potesse interessare veramente i ragazzi, cosa potesse essere loro di stimolo e quali fossero le strategie più efficaci per entrare in sintonia con loro.

L’animazione, se svolta in maniera seria, con la volontà di raggiungere un buon risultato, riesce a essere un percorso di crescita personale, per animati e animatori. Imparare a mettere da parte le proprie esigenze, perché non si è soli, ma in mezzo a tanti altri ragazzi; provare a superare i propri limiti mettendosi in gioco, per conoscere nuove persone e godersi a pieno l’esperienza; riscoprire la bellezza di giocare insieme, senza niente di speciale, solo un prato, un pallone e tanta voglia di divertirsi; imparare a perdere, ritrovare la competitività, quella sana; capire che ognuno di noi è importante e che senza qualcuno non è uguale.

È strano svegliarsi alle 7 durante le vacanze per andare a scuola, ancora più strano è scoprire quanto sia bello. In quel cortile “infernale” infatti si troveranno un’infinità di ragazzini, con i loro sorrisi, rivolti a te. Felici perché tu ci sei, pronti a divertirsi con te e grazie a te, nonostante si trovino a scuola, perché quello che conta davvero sono le persone che ti circondano.

Gli animatori sono il vero motore del complesso ingranaggio “estate ragazzi”, sono loro che possono trasformare questa in un’esperienza incredibile, in grado di far crescere divertendosi. Il rapporto che si crea tra gli animatori è unico, solo chi vive situazioni di questo genere può capirlo a pieno. Lavorare in squadra unendo le proprie capacità alla ricerca continua di attività per intrattenere gli animati, i canti a squarciagola, i balli che nessuno conosce ma che divertono tutti, le battute sempre pronte per sorridere e far sorridere, il ritornare magicamente tutti bambini. Divertirsi per far divertire, perché il sorriso è contagioso e un animatore allegro renderà allegri anche i suoi animati.

epa04894948 Children enjoy flying soap bubbles during the 5th Bubble Blowing Day on Margaret Island in Budapest, Hungary, 23 August 2015. EPA/BEA KALLOS HUNGARY OUT

Animare è una prova da adulti, chi anima deve capire quando è il momento di scherzare e quando bisogna farsi rispettare: ha la responsabilità di gestire una folla di ragazzini pronti a farti impazzire, ma anche desiderosi di instaurare un legame. Animare significa tornare a casa esausti, ma felici; imparare che dal duro lavoro si possono ricavare grandi gioie; creare un legame speciale con giovani che forse non rivedrai mai più ma che ti renderanno una persona diversa, migliore, come tu farai con loro, senza neanche accorgertene.

L’animazione è un rapporto, un continuo donare reciprocamente e, se vissuta a pieno, non lascia indifferenti. Animare non è un lavoro, ma una passione, che non ripaga in denaro ma è capace di dare qualcosa di più importante e profondo: insegnare un pezzetto di vita.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi