• mercoledì , 22 agosto 2018

Little Mix, il girl power che sta conquistando il mondo

Di Daniela De Zen 

Era il 2011 quando quattro ragazze ancora nell’ombra, Perrie Edwards, Jesy Nelson, Jade Thirlwall e Leigh-Anne Pinnock  si presentarono singolarmente alle audizioni dello show X-Factor UK. Ed è proprio nel corso della gara che le giovani si sono unite sotto il nome di Little Mix, vincendo così la competizione. Dopo quasi sette anni di carriera, oltre ad essere l’unica band ad aver mai vinto la versione inglese della nota competizione canora, hanno stracciato ogni record. Il loro ultimo album, Glory Days (2016), si è aggiudicato un posto nella top 40 per la bellezza di quasi 70 settimane, 5 di queste al primo posto, superando le ben note Spice Girls. Il loro incredibile successo, testimoniato dalle 39 milioni di copie vendute in tutto il mondo, da circa 9 milioni di visualizzazioni su Youtube, dagli 85 concerti nell’ultimo anno, sembra inarrestabile.

Tanto acclamate all’estero, quanto invece sconosciute in Italia. La nostra penisola, che non ha mai ripudiato mode e soprattutto artisti provenienti dall’estero, sembra non aver gradito il primo incontro con le Little Mix. E di certo è stata fatta una figura barbina quando le ragazze, dopo la performance del 2016 a X-Factor Italia, sono state aspramente criticate e prese di mira sui social. Additate come scostumate,  sono state criticate per la loro forma fisica e come se non bastasse derise proprio durante l’esibizione dagli stessi giudici. Non ci si può aspettare troppo da un Paese a cui vengono presentate serie di cantanti, tutti tragicamente uguali, che pensano di guadagnarsi la stima dei giovani parlando di soldi e fama a suon di auto-tune. Davanti ad artisti di un altro calibro ci si trova disorientati. Possono piacere o meno, ma il loro talento è indiscutibile.

Tanto amati sono anche i loro concerti, in cui uniscono le loro doti canore a complesse, energiche e ben articolate coreografie eseguite con il loro fedele corpo di ballo. Ma ciò che ha fatto di loro la girl band più famosa degli ultimi anni sta proprio nella loro musica, in quello che trasmettono con essa. Le loro canzoni sono energia pura, sono inni al self-love. Le Little Mix vengono prese ad esempio dalle adolescenti di tutto il mondo come modello da imitare. Queste paladine del girl power esortano le loro seguaci a prendere consapevolezza di sé e a non lasciarsi abbattere dalla dura opinione altrui, perché alla fine tutto ciò che erroneamente ci si crea nella mente è l’unico vero ostacolo verso la realizzazione di ciò che si vuole diventare. 

Dopo quattro album, sono pronte a tornare e con l’ultimo singolo dal titolo “Only You” hanno condiviso con i fan un altro tema che sta loro molto a cuore. Il video ufficiale della canzone è un chiaro messaggio alla comunità LGBT, difesa a spada tratta specialmente da Jade Thirlwall. La cantante recentemente ha commosso molte persone con un post su Instagram in cui afferma che il pride è “un’occasione per celebrare e diffondere l’amore senza distinzioni e senza paura”, tema affrontato anche nella canzone “Secret Love Song”. Non c’è da stupirsi del loro successo planetario. Partendo da zero, con ognuna delle loro canzoni hanno portato una ventata d’aria fresca nel panorama musicale odierno, tirando in ballo tematiche scomode per molti e non avendo timore di esprimere le proprie idee, che vengano accettate o meno.  Ragazze sicure, determinate, forti. Prima o poi anche la nostra bella Italia lo capirà.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi