• mercoledì , 21 novembre 2018

4 scientifico A- 4 scientifico B 3-2

di Pietro Ruffatti e Filippo Berruto

Finisce 3 a 2 la sfida del martedì pomeriggio tra la Quarta scientifico A e la Quarta scientifico B. A una doppietta di Lavatelli rispondono Lemma, Crivelli e infine Costa. Le due squadre si sono date lotta fino all’ultimo, mostrandoci tanti gol e giocate spettacolari, ma alla fine il gol di Alberto Costa risulta decisivo per la sorte delle due squadre e sancisce la vittoria per quella di cui è capitano, la 4ªA.

4 scientifico A

Giorgio Poma (p): 7,5.  Sempre reattivo e in tempo nelle uscite, vince praticamente tutti gli uno contro uno; l’unica pecca sono i 2 gol subiti, ma non ne ha colpe.

Alberto Crivelli: 7. Sì 7, come ha scritto sulla schiena. Sempre attento in difesa e lucido quando si tratta di sorprendere gli avversari con un contropiede. Il gol è la ciliegina sulla torta.

Emanuele Poma: 6.5. Si fa vedere poco ma in difesa fa il suo lavoro, forse non bellissimo ma necessario.

AndreaActis : 6.5. Bene in fase d’impostazione, a volte prova un lancio in direzione delle punte e spesso gli riesce. Rischia grosso in area all’ultimo, ma viene graziato dall’arbitro.

AlbertoCosta : 9. Man of the match, trascina la sua squadra quando è in difficoltà e illumina la scena con giocate spettacolari. E’ suo il gol che decide la gara.

Paolo Viano: 6. Partita in sordina la sua, sbaglia spesso in fase di impostazione, spesso rimedia ma a volte è la squadra a pagarne le conseguenze.

Carlo Lemma: 7.5. Qualche incertezza iniziale ma si riprende alla grandissima e, insieme a Costa, trascina la squadra. Il gol ne è la dimostrazione.

Francesco Pavia: 7. Mette lo zampino su ogni azione della sua squadra. Quando il pallone viene lanciato in avanti lui c’è sempre, gli manca solo il gol.

 

4 scientifico B

Nicolò Quaglino (p): 6.5. Insicuro nei primi minuti ma brillante nel secondo tempo. Non mancano però frequenti imprecisioni. Se la cava con un’ammonizione dopo alcune parole non riportabili.

AlessandroFreddo : 6.5 Imprecisioni decisive ma aiuta la squadra con tutta l’anima e non si arrende mai.

Pasquale Barillà: 8.5. Il migliore in campo della sua squadra, dribbling, velocità e una volontà da vendere sono le caratteristiche che lo rispecchiano di più.

Filippo D’onofrio: 7. Decisivo nei contrasti e attento ai movimenti avversari. Riesce a fermare la cavalcata avversaria anche quando si ritrova come ultimo uomo in difesa.

Umberto Lavatelli: 8. Due gol che rispecchiano la squadra. Buon primo tempo ma poi si addormenta un po’.

Filippo Comba: 7. Qualche distrazione in fase di impostazione ma il secondo gol lo fa praticamente da solo, pescando Lavatelli con un assist millimetrico.

Giorgio Marocco: 6.5. Buon ritmo nella prima mezz’ora di gara ma disattento negli interventi.

 Enrico Anfossi : 7.5. Non si sblocca ma conclude una buona gara sia dal punto di vista tecnico che fisico.

Arbitro
Antonio Varaldo : 7,5. Non commette praticamente errori, forse troppo buono a non espellere Quaglino dopo la sua imprecazione, invece bravo a non fischiare il rigore inesistente in pieno recupero nonostante le proteste.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi