• mercoledì , 12 Dic 2018

Il pagellone di serie A 12a giornata

Valutiamo insieme le prestazioni delle nostre squadre nel corso della dodicesima giornata

10 alla Juventus che continua a vincere

Partita delicata sul piano emozionale quella tra il Milan e la Juventus. Troviamo infatti un Higuain che sbaglia il rigore (grande parata di Szczesny) e che poi viene espulso in seguito a due gialli per proteste. Nonostante ciò la Juve non si distrae e trova la rete prima con Mandzukic e poi con Ronaldo che chiude la partita. Altri tre punti che rafforzano la prima posizione. Buon compleanno al nostro capitano Dybala.

9 per l’Atalanta che si impone sull’Inter

Quattro i gol come le vittorie consecutive dell’Atalanta che è nettamente superiore rispetto all’Inter. Un’Inter confusa e persa che non sfrutta le occasioni che vengono concesse al contrario dei Bergamaschi, precisi veloci e senza esitazioni. Bergamo resta un campo “tabu” per l’Inter.

8 per il Napoli che si destreggia bene anche in piscina

Dopo l’iniziale vantaggio del Genoa la partita viene sospesa per motivi di pioggia con il campo èimpraticabile. Dopo il sopralluogo dell’arbitro il match viene ripreso e a sorpresa è il Napoli, ovvero una squadra tecnica, a giovarsi del terreno bagnato. Infatti pareggia e raggiunge addirittura la vittoria. Non sarà di certo la pioggia a bloccare la strada ai Partenopei.

7 per la Roma che ritrova la vittoria contro la Sampdoria

La partita non inizia proprio per il meglio, anzi è molto spenta, ma si accende sul 20’ con la crescita della spinta della Roma. Decisivo per la partita è il Faraone che fa doppietta, il tanto atteso Schick si vede poco, ma si spera che il gol lo abbia sbloccato. La Roma riacquista fiducia, la Sampdoria resta un passo indietro.

6 per una Lazio timorosa

Il fuoco della partita Sassuolo-Lazio è tutto nei primi minuti di gioco. Poi più nulla di che, funzioni vitali minime. Entrambe le squadre cercano la vittoria, ma senza esporsi. Puntano alla fine sui cambi, ma la situazione non cambia ritmo e la partita si chiude in un pareggio senza infamia e senza lode.

5 ad un Chievo enigmatico

Tra gol discussi e poi convalidati, rigori dubbi ed errori tecnici: la partita Chievo-Bologna finisce con un 2-2. Il Chievo guadagna il terzo punto dall’inizio del campionato e con questo raggiunge quota 0. Non una vittoria, ma nemmeno una sconfitta e perciò stupiscono le dimissioni di Ventura a fine match. Che destino attende il Chievo? Sarà meno sVenturato?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi