• mercoledì , 12 Dic 2018

La Colletta alimentare 2018

Sabato 24 Novembre è stata la giornata nazionale della colletta alimentare: più di 145.000 volontari si sono messi in gioco in 13.000 punti vendita aderenti all’iniziativa.

 

 

Che cos’è la colletta alimentare? E’ un’iniziativa gestita da volontari che nei supermercati raccolgono donazioni di alimenti a lunga conservazione che poi vengono distribuiti a persone meno fortunate.

Chi partecipa alla colletta? I volontari, in genere studenti seguiti da insegnati e responsabili a sua volta diretti da associazioni come FONDAZIONE BANCO ALIMENTARE ONLUS. Quindi un vero e proprio gioco di squadra che non lascia nessuno con le mani in mano. Anche i ragazzi di Valsalice che fanno parte dell’Mgs hanno preso parte alla colletta con grande slancio ed entusiasmo.

 

 

Perché si partecipa al banco alimentare? Per i veterani ormai è per così dire una tradizione, per i novellini è un modo per mettere in pratica ciò che viene detto a gruppi come il movimento giovanile salesiano, un modo per contribuire a migliorare nel nostro piccolo il mondo. C’è la voglia collettiva di esprimere solidarietà a chi si batte ogni giorno per costruire una realtà migliore.

 

 

Che cosa resta dopo una giornata passata a fare la colletta? La colletta alimentare è uno scambio da tutti i punti di vista: le persone donano gli alimenti e ricevono gratitudine e sorrisi, nonché, cosa più importate, la consapevolezza che ciò che fanno può essere d’aiuto a salvare una vita; i volontari donano il proprio tempo e ricevono sentite parole di speranza da i donatori e dai responsabili; le persone meno abbienti ricevono il necessario per vivere e donano storie e esperienza che cambiano la maniera di guardare la vita.

 

Insomma, la colletta alimentare può essere descritta in vari modi, ma forse quello di cui più abbiamo bisogno al giorno d’oggi è uno squarcio di speranza verso il futuro. In questo mondo che ci mette costantemente alla prova. Essere volontario ti fa capire cosa è realmente importante e come le persone siano disposte a mettersi in gioco per il prossimo, anche con un semplice gesto, con una scatola di pasta. Un’esperienza emozionante che oltre ai momenti più “seri” lascia spazio a una giornata di grande divertimento e condivisione insieme, perché solo insieme si possono migliorare le cose.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi