• mercoledì , 12 Dic 2018

Il pagellone di serie A 14a giornata

Valutiamo le prestazioni delle nostre squadre in quest’ultima giornata di campionato.

10 ad una Juventus implacabile

Emozionante la partita terminata 0-3 tra Fiorentina e Juventus, che ci ha mostrato una Juventus sempre più attenta, sempre più dinamica e decisa. Questa volta gli errori e le concessioni sono state poche, nonostante si fosse in un campo piuttosto impegnativo. A segnare il primo gol è stato Bentancur su assist di Dybala con un’azione impeccabile. A seguire ecco la miracolosa rete di Chiellini e infine un rigore per Ronaldo su cui il portiere può fare ben poco. Per Ronaldo oltre al rigore abbiamo la prima ammonizione (per proteste) e i primi 15 minuti in panchina: un po’ di riposo anche per lui ci vuole… Ottima prestazione da parte di tutta la squadra;: l’atmosfera collettiva è stata però rovinata a causa delle scritte davanti allo stadio offensive nei confronti di Scirea.

 

9 alla Sampdoria con un super Quagliarella

Si dice che l’età conti, ma Quagliarella prova il contrario segnando la doppietta contro il Bologna. La partita infatti si conclude a 4-1 per la Samp che ritrova la tanto attesa vittoria dopo cinque giornate. A segnare gli altri gol sono Praet e Ramirez nel primo tempo, che lascia poca speranza ai rossoblù. Per Juric la prossima partita sarà quella decisiva…

 

8 alla rimonta del Toro

Termina 2-1 la partita giocata contro il Genoa: primo tempo piuttosto ricco con 3 reti, 1 espulsione e 1 rigore, due i gol in rimonta segnati da Ansaldi e poi su penalty da Belotti. Al 28′ il Genoa perde Romolo per due cartellini gialli e gioca in 10. Allora il Toro reagisce e segna, il Genoa indietreggia sempre di più fino a uscire dalla partita. I granata arrivano così al sesto posto in campionato.

 

7 al Napoli che torna su

Ben giocata da parte del Napoli la partita con l’Atalante finita 2-1. Primo gol nel primo tempo da parte di Ruiz: gli azzurri si distribuiscono bene nel campo e creano azioni importanti; nel secondo tempo troviamo subito il pareggio dei neroazzurri, che pero soccombono alla rete di Milik. Molte le imprecisioni per l’Atalanta mentre i Partenopei se la cavano egregiamente e senza troppi problemi. La vittoria li riporta su a -8 dalla Juventus, davanti all’Inter.

 

6 alla partita Roma-Inter

Anche qui non mancano i colpi di scena: due rigori in favore della Roma, ma solo uno concesso. Nonostante le chiare immagini, il Var non interviene: errore madornale che può aver determinato il risultato della partita. Molti gli errori da parte di entrambe le squadre che pareggiano 2-2. Fondamentale Zaniolo, la rivelazione, presente nella maggior parte delle azioni.

 

5 ad una Lazio addormentata

Finisce in pareggio la partita in casa Chievo. Nel primo tempo i Clivensi partono al massimo, trovano presto il gol con Pellissier senza alcun segno di vita da parte dei biancocelesti. Nel secondo tempo invece la Lazio ritrova la retta via e pareggia con gol di Immobile, ma verso il finale rischia di subire la rimonta. Ottimo debutto per Di Carlo che, nonostante non abbia ancora trovato la vittoria, si può godere questi pareggi con due big del campionato. Per la Lazio invece è l’ennesimo stop, che la porta al quinto posto in classifica.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi