• giovedì , 26 Novembre 2020

Italia? Meglio altrove

L’erba del vicino è sempre più verde. È questo, pare, il sentimento comune degli Italiani.

Secondo una ricerca di Community Media Research in collaborazione con Intesa Sanpaolo per “La Stampa”, per quattro Italiani su dieci si vive meglio oltre confine.

hhh

Il dato non sorprende. Basta ascoltare discussioni e commenti sul pullman, anche tra ragazzi della nostra età, per rendersi conto di quanto sia di moda l’estero. Certamente in Italia molte cose non funzionano come dovrebbero. Ma spesso i commenti negativi sulla nostra nazione vanno ben al di là dei fatti concreti. Noi Italiani sembriamo non apprezzare tutto il buono che c’è in Italia; per ricordarcene, a volte, dobbiamo ascoltare i commenti degli stranieri, che sembrano gradire molto più di noi il Bel Paese.

Interessante al riguardo il canale youtube di una ragazza americana che vive in Italia con il suo fidanzato e che racconta le “stranezze” degli Italiani ai suoi connazionali. Tra le cose che nota Tia Taylor e della quale si stupisce di più, è proprio il disamore che abbiamo per la nostra patria. “Tutti gli Americani non fanno altro che dire ogni bene dell’America – spiega -, qui in Italia, invece, ciascuno fa a gara per trovare difetti alla propria nazione. È un modo di fare per me assolutamente incomprensibile”.

ggg

Tutti esterofili, dunque, nello Stivale. La crisi certo non aiuta, e la disoccupazione fa sognare paradisi dove abbondano posti di lavoro pronti ad accoglierci. Ma al di là dei problemi concreti, è probabilmente insita nel nostro spirito un’incapacità di apprezzare ciò che abbiamo. Mancando un senso forte di identità nazionale, immaginiamo facilmente che negli altri paesi funzioni tutto in maniera migliore e che la vita là in generale sia più facile.

iii

La ricerca della Community Media Research conia il neologismo di “altrovismo”, ovvero l’idea che vige tra la gente comune e nei mezzi di comunicazione, che esista sempre un luogo “altro” dove si viva meglio.

Nemo profeta in patria, dice l’adagio: in Italia è proprio la patria a non essere “profeta” qui.

Ecco la pagina youtube dove poter vedere i videi di Tia Taylor

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi