• sabato , 28 Novembre 2020

80 voglia di 80

di Martina Elia

Gli ultimi nati nel secolo scorso sicuramente conoscono, per mera esperienza personale o più che altro per sentito dire da genitori, zii, parenti  le cassette, i vinili e i giradischi e la magica Polaroid. Oggi si tenta sempre più di far rinascere ciò che sono stati i mitici anni ’80. Il tentativo pone solidamente le sue basi su una nostalgia comune: i grandi imprenditori di marketing fanno leva proprio su questo e l’hanno denominato ‘effetto nostalgia’.

Tra la seconda metà degli anni ’60 e la prima dei ’70 c’è stato un vero e proprio boom nelle nascite: i nati in questa fascia temporale possono vantare il primo posto, in Italia, come generazione più numerosa : 9,7 milioni. Secondo la medesima fonte, sono la generazione più propensa a spendere, la generazione che ha riscontrato meno problemi nel trovare un impiego o aprire un business in proprio, fino agli albori del 2000, quando molte carte in tavola sono cambiate, a partire dal decisivo passaggio graduale da Lira a Euro, nato nel 1999, ma entrato ufficialmente in circolazione nel 2002. Un’altra caratteristica degli anni in questione che ha trovato notevole riscontro tra tutti gli interessati è quella di essere stati vissuti con leggerezza e spensieratezza dai più e meno giovani, per superare il periodo di crisi degli anni ’70. Attualmente ci si ritrova nella medesima situazione, infatti si ha bisogno di un ritorno al passato per risollevare il presente.

jeans-levi-s-501

Il ‘ritorno al passato’ è messo in atto tramite diverse vie di comunicazione, per esempio, per arrivare in maniera diretta ai giovani, le serie TV e i film sono la maniera più gettonata. Ne è una fonte Netflix, nata nel 1997, inizialmente come società statunitense incaricata del noleggio di DVD, ma dal 2008, anche online per vedere film e serie TV in streaming. Nell’ultimo periodo ha trovato molti riscontri positivi anche in Italia.  ‘Stranger Things’ sembra essere una promettente serie di palese richiamo anni ’80.  I protagonisti sono un gruppo di ragazzini, che si trova a doversela vedere con eventi paranormali, e per non farsi mancare niente, con la presenza di citazioni di Steven Spielberg e Stephen King. Altri must che teletrasportano nel passato sono l’immancabile ‘Signora in Giallo’, ‘Happy Days’, il film che immancabilmente ci trasporta in atmosfera natalizia, ‘Una poltrona per due’, del 1983. Dall’altra parte nel 1989, usciva ‘La Sirenetta’ di Walt Disney.

Festa-anni-80

Qualche anno prima del 1980, nel 1976 nasce la grandissima multinazionale della Apple, della quale si stima un valore di 146 miliardi di dollari, la Microsoft con 56 miliardi e ancora almeno 50 marchi, per un valore conclusivo di 687 miliardi.

simboli-anni-80-e-90-3

Molte marche di abbigliamento stanno riproponendo capi in voga durante il 1980, come le Espadrillas, sneakers come le Adidas, le Superga e le Nike. Ma si ricordano anche LEVI’S, i piumini Moncler, i K-way.

anni-80-sidney_600x398

Anche per quanto riguarda la musica, c’è un inconfondibile richiamo per tutte le età, sia per il ritorno di band famose come i Duran Duran, Depeche Mode, e l’immortale Michael Jackson, per pubblico di tutte le età da sempre, in particolare si ricordano gli album Thriller e Bad che hanno riscosso fin da subito enorme successo.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi