• mercoledì , 21 Ottobre 2020

Il Cinema della testa

Un milione di modi per morire nel West

Arizona, 1882. La vita è dura, la legge non rispettata, l’uso delle armi e gli scontri a fuoco all’ordine del giorno. Unico obiettivo, restar vivi.

un-milione-di-modi-per-morire-nel-west-nuovo-trailer-senza-censure-e-locandine-della-commedia-western-di-seth-macfarlane-2-1

In questo bizzarro film il protagonista, Albert Stark, è un allevatore di pecore imbranato (i suoi animali sono dappertutto, perfino sopra il tetto di casa sua), pacifista, ritenuto un fifone solo perché rifugge la violenza, a tal punto che i suoi stessi genitori non lo considerano. A seguito del suo ennesimo ritiro da un duello viene scaricato dall’amata fidanzata Louise, che nel frattempo si è trovata un altro uomo, più ricco e meno codardo. Afflitto e arrabbiato, Albert si prepara a partire abbandonando la sua amata città nel West americano non più adatto a lui. Sarà una ragazza, Anna, ad aiutarlo a riacquistare la fiducia in se stesso e il coraggio per affrontare al meglio e finalmente con successo il West.

Ricco di sketch e vincitore di un Golden Globe, il film vanta un cast di tutto rispetto: Liam Neeson, che interpreta il pistolero duro e selvaggio ; Charlize Theron, che riesce a mostrare tutto il suo fascino nella parte di Anna; Amanda Seyfried, ex di Albert Stark, e l’italiano Giovanni Ribisi, con i suoi balli strani e la sua banalità.  Il regista e protagonista Seth MacFarlane, autore della nota serie televisiva Family Guy (I Griffin) e del celebre film Ted, riesce a stupirci con una satira del West senza precedenti.

Exodus : dei e re

Exodus: dei e re, ovvero destino di divinità e di faraoni, è il film di Ridley Scott sull’Esodo.

50195

Egitto, 3000 a.C. Gli Ebrei sono schiavi da più di 400 anni dai grandi Faraoni. Hanno bisogno di un condottiero che li liberi e li porti nella terra promessa. Il suo nome è Mosè.  Bambino destinato a morire, viene messo dentro una culla e lasciato in balia delle acque del Nilo. Salvato e allevato dalla famiglia del faraone d’Egitto, cresce con un coetaneo che ama come un fratello. Diventato generale e cresciuto a palazzo, amato dal Faraone più del figlio naturale, considera gli Ebrei dei semplici schiavi, secondo la convinzione della sua famiglia adottiva. Solo quando scoprirà, attraverso un saggio anziano della comunità israelita, che egli stesso non è un egiziano, ma un Ebreo, capirà allora il suo vero destino.

In questo kolossal di uno dei tempi più conosciuti di sempre, il cast è composto da Christian Bale, che da cavaliere oscuro entra nei panni di Mosè, e da Joel Edgerton, che da attore “Tom Buchanan” ne”il Grande Gastby ” arriva nei panni del faraone egiziano.

Il regista non poteva che essere proprio lui, Ridley Scott, che già ne “Il Gladiatore” si era cimentato con una vicenda dalle radici storiche. Questa volta porta sullo schermo una grandiosa opera cinematografica toccante e  suggestiva.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi