• lunedì , 10 Agosto 2020

La difficile adolescenza

di Cristiana Gentili

L’adolescenza è un’ “età di passaggio” molto delicata e turbolenta che va dall’infanzia all’età adulta; è una tappa della vita complicata da superare, durante la quale i ragazzi dovrebbero riflettere su loro stessi, capire le loro ambizioni e le loro aspirazioni future insieme ai propri   genitori.

In questo periodo particolare della propria esistenza, gli adolescenti sono in preda a un turbinio emotivo, affettivo, esistenziale, un miscuglio di sensazioni che nascono, si trasformano, si dissolvono di cui non si ha consapevolezza.

L’adolescenza è anche una fase di insicurezze, inquietudini, incapacità di comunicare emozioni e stati d’animo.

Gli adolescenti, proprio per questo, si trovano in conflitto non solo col mondo ma soprattutto con se stessi. A volte sono pieni di rabbia, a volte abbandonati a se stessi, altre volte in completa reazione con la società.  In questo momento della vita, nascono come per incanto i primi problemi riguardanti l’amore e le amicizie.

A volte tutto può apparire buio e triste e anziché considerare la bellezza della giovinezza sembra che, i ragazzi, evidenziano solo i difetti, si sentono inadeguati, criticati e giudicati. Tutto ciò genera insicurezze che possono ripercuotersi negativamente nelle loro vite.

Questo turbinio interiore può far avvicinare i ragazzi alle sostanze stupefacenti, al fumo e all’alcool, soprattutto se non si hanno solide radici familiari. Oggi, la famiglia ha subito molti cambiamenti con le separazioni dei coniugi e questo destabilizza la crescita emotiva ed affettiva degli adolescenti.

Pure fuori, nella società quei sani valori umani sembrano svuotati: al loro posto un’esasperata esteriorità che ha il sapore del nulla.

Durante questo periodo, gli adolescenti dovrebbero essere ascoltati, seguiti, accolti e guidati dai propri genitori. In realtà molto spesso sono distratti dai loro problemi e lasciano i ragazzi affidati alle cure del cellulare e di internet. Così, abbandonati a se stessi, i ragazzi possono intraprendere strade e stili di vita non adeguate e fuorvianti.

Gli adolescenti hanno solo bisogno che qualcuno offra loro aiuto e attenzione, che stia loro accanto e molto spesso i genitori non fanno altro che peggiorare le cose con la loro assenza.

E’ l’adolescenza, un tempo della vita che genera stupore, è unica.

Da qui, si inizia a capire cosa vuol dire amare una persona con i primi innamoramenti, l’amore come lo vive l’adolescente non lo vive nessun’altro. Così pure le amicizie, quelle vere che durano tutta la vita spesso nascono proprio a quest’età.

Gli adolescenti, sono liberi sanno sfidare la corrente del fiume della vita, non si pongono limiti a tenere testa alle convenzioni sociali: sono dei   ribelli!

L’adolescenza, è un’irrefrenabile voglia di vivere in completa libertà, che solo un agli adolescenti è permessa.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi