• giovedì , 22 Ottobre 2020

"Meglio aggiungere vita ai giorni, che giorni alla vita"

Donna. Scienza. Amore. Mente. Cervello. Vita. Ricerca. Torino. Passione. Corpo. Logica. Emozioni. Intelletto. America. Volto. Curiosità. Devozione. Talento. Eccellenza. Costanza. Parità. Differenze. Attenzione. Scoperta. Obiettivo. Sviluppo. Cura. Simbolo. Fermezza. Dignità. Libertà. Serietà. Dedizione. Forza. Scienziata. Sapere. Educazione. Genio. Energia. Bellezza. Vigore. Accademia. Senato. Giovinezza. Determinazione. Ingegno. Futuro. Progresso. Cultura. Fatica. Lavoro. Potere. Lotta. Sacrificio. Messaggio. Cuore. Eleganza. Umanità. Diversità. Laurea. Onore. Cambiamento. Emancipazione. Sviluppo. Nobel. Libertà. Unicità. Semplicità. Tenacia.  Fede. Domande. Riposte. Valori. Pace. Giovani. Parole. Scoperta. Acume. Esperimenti. Famiglia. Sorelle. Difficoltà. Speranza. Guerra. Laboratorio. Riconoscimento. Convinzione. Crescita. Discrezione. Roma. Cammino. Vittoria. Merito. Orgoglio. Interesse. Modello. Grandezza. Sorriso. Nazione. Femminilità. Progetti. Coraggio. Università. Impegno.

103 parole per descrivere “una piccola signora dalla volontà indomita e dal piglio di principessa” per la quale non basterebbero 103 libri.

103 anni per dimostrare che si può vivere con un unico amore, quello per la scienza.

103 anni per lasciare il messaggio più profondo, non quello scientifico, “affrontare la vita con totale disinteresse per la propria persona e con la massima attenzione per il mondo che ci circonda, sia quello inanimato che quello dei viventi.”

103 anni, ma sempre rivolta ai giovani: “Non pensate a voi stessi, pensate agli altri. Pensate al futuro che vi aspetta. Pensate a quello che potete fare e non temete niente.”Lei che giovane non lo era più, sembrava aver a cuore i giovani più di tanti altri.

103 anni, non di puro femminismo, ma di lotta come donna per le donne: “Il futuro del pianeta dipende dalla possibilità di dare a tutte le donnel’accesso all’istruzione e alla leadership. È alle donne, infatti, che spetta il compito più arduo, ma più costruttivo, di inventare e gestire la pace.”

Donne come lei rappresentano il modello da seguire per le nuove generazioni, e non si tratta di un modello irraggiungibile. Lei stessa  ammette in un’intervista di non aver avuto particolare talento verso le scienze, ma di aver sempre voluto combattere i dogmatismi del suo tempo, quelli dell’antisemitismo, e per questo si era costruita un laboratorio in camera da letto, per potenziare capacità che ancora non sapeva di avere.

 “I giovani devono credere in qualcosa di positivo e la vita merita di essere vissuta solo se crediamo nei valori, perché questi rimangono anche dopo la nostra morte.” I valori trasmessi dalla Professoressa sono innumerevoli, ma forse in questi tempi il più importante è la capacità di non arrendersi, sia che si stia per affrontare il mondo sia che questo mondo lo si viva da tempo: “Non temete i momenti difficili, il meglio scaturisce da lì”. 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi