• giovedì , 15 Aprile 2021

Call of Duty: Black Ops II

Premessa

Ultimo capitolo di una saga che è in poco tempo si è affermata su Ps3 e Xbox 360 incassando più di 6 miliardi di dollari, l’ultimo capitolo (Modern Warfare 3) aveva raggiunto il miliardo di dollari in due settimane, vediamo quindi cosa ci riserva questo nuovo sparatutto sviluppato da Treyarch e prodotto dalla celebre casa di produzione Activision.

Storia

Il gioco segue due trame parallele, nella prima saremo nei panni del soldato Alex Mason, in piena Guerra Fredda mentre nella seconda quelli del figlio David.

Il “cattivone di turno” questa volta è Raul Menendez, un boss del narcotraffico negli anni Ottanta che più di quarant’anni dopo, nel 2025, ordisce un complotto per destabilizzare e distruggere le due più grandi superpotenze: Stati Uniti e Cina.

Il tutto nasce da un odio maturato verso gli Stati Uniti: la CIA infatti cercando di catturarlo ha ucciso involontariamente sua sorella Josefina.

Il gioco quindi descrive la continua caccia della CIA a Menendez che ha rubato le chiavi dell’esercito di droni americano per poi usarlo per attaccare e radere al suolo le maggiori città statunitensi e cinesi,grazie a una nuova materia rara: il Celerium.

Il gioco si divide in 11 missioni,ciascuna dalla durata di mezz’ora o un’ora (dipende a che difficoltà giocata) che sono: Vittoria Pirrica, Vecchie Ferite, il Tempo e il Destino, Soffri con me, Celerium, Angelo Caduto, Karma, il Velo di Achille, Ulisse, Cordis Die e il Giorno del Giudizio; inoltre sono anche presenti alcune missioni facoltative dette StrikeForce (Forza d’Attacco).

Infine sono presenti fino a quattro finali che cambiano in base alle scelte effettuate dal giocatore e dal modo in cui si svolgono alcune missioni.

Gameplay e Caratteristiche di Gioco

Il gameplay è quello classico della serie, le sessioni giocate sono pirotecniche e spettacolari, ricche di effetti speciali e sequenze adrenaliniche e spettacolari; non mancano quindi battaglie campali, come quella a Los Angeles o in Afghanistan, inseguimenti automobilistici e sequenze in aereo.

Ad arricchire ulteriormente l’offerta di gioco ci pensano le già citate StrikeForce.

In queste missioni facoltative ai classici elementi “sparacchini” si unirà una piccola componente strategica dovendo coordinare le proprie unita per difendere o attaccare alcuni punti fondamentali, naturalmente completarle o fallirle comporterà alcune variazioni dei finali.

Infatti il gioco si basa su un sistema a bivi completamente inedito per il gioco; infatti in più situazioni ci sarà richiesto di ompiere una scelta particolare come ad esempio sparare o meno a qualcuno: questo influenza in un modo o nell’altro la trama, il tutto all’insegna di sei finali diversi e di un’estrema rigiocabilità del titolo.

Per  rendere il tutto ancora più profondo inoltre è possibile scegliere il proprio equipaggiamento all’inizio di ogni missione.

Ad aggiungere longevità al titolo ci pensano inoltre un multiplayer completamente rinnovato e una modalità zombie decisamente espansa.

Nel multiplayer sono state aggiunte molte nuove modalità come “Squadre Multiple” in cui tre squadre si danno battaglia nelle 16 mappe disponibili, Età della Pietra, un Colpo in Canna, Gioco delle Armi, Tiratore Scelto e gli elenchi Lega.

Sono state poi una gradevole aggiunta la riconferma di Uccisione Confermata e dell’allenamento con i BOT.

Le mappe a disposizione (sedici) inoltre sono ben strutturate, piene di nascondigli, vie segrete e dotate di grande caratterizzazione e personalità.

Anche il sistema di creazione delle classi è stato rinnovato: ora avremo a disposizione dieci slot da occupare con armi, granate, accessori e Perks.

A rendere tutto più profondo sono state aggiunte le WildCard, ovvero delle nuove Perks che servono ad esempio ad avere due armi primarie, più specialità granate e accessori.

Inoltre al salire di ogni livello sbloccheremo un pacchetto oggetti che però poi dovranno essere comprati con dei gettoni; tuttavia il fatto che avremo un gettone per livello ci obbligherà a scegliere con molta attenzione cosa comprare.

Inoltre ogni cinquantacinque livelli guadagneremo un Prestigio che ci farà ripartire completamente da zero (anche se con alcuni vantaggi) facendo guadagnare ulteriore longevità al titolo.

Zombie

Come in ogni Call of Duty targato Treyarch è presente una modalità in cui è possibile combattere contro i non-morti.

In Black Ops 2 sono presenti 3 modalità ovvero la classica Sopravvivenza, Tranzit e Dolore in cui due squadre umane si sfideranno contro gli zombie.

È proprio Tranzit la grande novità del gioco.

In questa modalità avremo la contea di Green Run da esplorare a bordo di un pullman, le ondate proseguono continue e dovremo sopravvivere il più possibile ma la vera innovazione e che potremo costruire alcuni oggetti che ci aiuteranno durante l’avventura.

Per la modalità Sopravvivenza inoltre sono state aggiunte nuove opzioni di personalizzazione e sono fin da subito disponibili tre mappe ovvero Città, Fattoria e Deposito.

Tecnica

La grafica svolge come al solito il suo lavoro anche se è evidente fin da subito la vecchiaia del motore, cosa che si nota ancora di più nelle mappe multiplayer anche se le luci e gli effetti speciali offrono un colpo d’occhio davvero notevole.

Infine il doppiaggio in italiano e le musiche sono di grande effetto e risultano piacevoli e mai noiose anche dopo sessioni di gioco molto lunghe.

Grafica 9

Sonoro 9.5

Gameplay 10

Longevità 9

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi