• giovedì , 26 Novembre 2020

Tra sogno e realtà

Sabato alle ore 21, il cancello di Viale Thovez 37 era eccezionalmente aperto e dal codazzo di auto ben piazzate  all’ingresso si poteva facilmente intuire che era in corso una serata speciale.

Per dare un titolo all’attesissimo evento, che ha fornito lo spettacolo di un teatro gremito, potremmo adottare quello che il presentatore prof. Montersino ha scherzosamente proposto: “Il ballo delle debuttanti“.

Si trattava anticamente di un ballo sfarzoso che celebrava l’avvento in Società delle signorine di buona famiglia appena maggiorenni. Come da tradizione, il liceo Valsalice propone una rivisitazione decisamente più attuale all’annata dei diciottenni, una serata memorabile che richiama l’antica consuetudine per festeggiare insieme la raggiunta maggiore età, ma con un approccio “personalizzato”.

I veri protagonisti della serata sono i ragazzi. Attori e spettatori, tutti coinvolti e responsabili dell’ottima riuscita dell’evento. Non dimentichiamo tuttavia il grande impegno degli organizzatori, tra i quali spicca la coreografa, che ha avuto l’arduo compito di insegnare  il valzer a una generazione di “discotecari” (con risultati sorprendenti!).

La serata si è aperta con le magiche note di Strauss, sulle quali volteggiavano con grazia e leggiadria (per così dire…) le varie coppie di debuttanti, in tre riprese. Impeccabili tutti i ballerini e le loro dame nei loro abiti di gala (alquanto retrò, ma proprio per questo riecheggianti la romantica atmosfera del del  “Bel Danubio blu”). E’ stato divertente vedere in smoking e abito lungo i compagni d’intervallo che solitamente sfoggiano blue jeans e consunte scarpe da ginnastica. I cavalieri hanno forse incontrato qualche difficoltà nel porgere la candida rosa alla propria compagna, ma a giudicare dai gridolini emozionati provenienti dalla platea possiamo affermare con certezza che la scena ha riscosso un successo strepitoso e che le minuscole pecche sono passate in secondo piano. Siamo certi che il mitico fotografo Cip abbia immortalato il momento clou con scatti indimenticabili!

Le danze sono state intervallate da filmati comici e  autoironici che hanno rivelato il grande talento recitativo e lo spiccato humor dei ragazzi dello scientifico (insieme a notevoli competenze in campo informatico): esilaranti cortometraggi (ancora complimenti per sceneggiature, regie e montaggi!), momenti di suspence in piena regola alternati ad interviste spiritose, originali ed in qualche caso compromettenti per i protagonisti della serata. Best video? Sarebbe il caso di proporre una votazione in piena regola!

Post scriptum: l’identità dell’ “uomo cartesio“, protagonista indiscusso nel filmato della 4scientifico C, pensiamo rimarrà per lunghi anni un enigma irrisolto.

Le sorprese sono continuate con una sfida di ballo live inscenata dalle ragazze della 2classico A in versione western e la canzone “Domani” interpretata dalla band della 2classico B, che ha trasmesso al pubblico un messaggio di speranza e ottimismo. Si è proseguito con un bellissimo “Amarcord“, sapientemente realizzato da Don Cip, che ha riproposto la festa di coloro i quali ben quattro anni or sono erano primini. Infine la presentazione fotografica di ciascun coscritto, seguita dalla versione “bebè” degli stessi, ha scandito il tempo a ritmo di risate incontenibili.

Tra l’entusiasmo e la soddisfazione dei protagonisti, attorniati da parenti, amici e dagli sguardi sognanti  dei futuri debuttanti presenti alla serata, i festeggiamenti sono stati trasferiti al piano refettorio.

Cosa ricorderanno i ragazzi di questa serata?

Sicuramente i retroscena che hanno preparato l’evento, le estenuanti prove in teatro, la scelta (limitata ed obbligata) del vestito, i preparativi nel backstage, l’ansia e l’emozione, sentimenti contrastanti, il timore  di essere colti da improvvise amnesie, le piccole imperfezioni che hanno reso ancor più divertente gli attimi dell’esecuzione, le risate coi compagni di avventura, la consapevolezza della buona riuscita e, non meno importante, l’impegno che ha mostrato i suoi frutti.

Un piccolo traguardo raggiunto e superato, che nell’arco della vita ricorderanno con un sorriso e… con il video intramontabile di Don Cip.

Dulcis in fundo: merita di essere citata, nonché immortalata, la torta trionfale da guinnes dei primati esposta sul tavolo della mensa, come conclusione perfetta di una serata da FAVOLA.

 

Ancora una volta, grazie Valsalice e… all’anno prossimo!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi