• martedì , 27 Ottobre 2020

L’atteso terzo erede al trono

L’attesa nei confronti del Royal Baby diventa febbrile, a tratti insostenibile: da giorni una folla di giornalisti e curiosi staziona fuori il St Mary’s Hospital di Londra per poter vivere l’emozione della nascita del figlio di Kate Middleton e William. Il bebè tanto atteso, sarà il terzo nella linea di successione al trono, indipendentemente dal fatto che sia maschio o femmina grazie ai recenti cambiamenti apportati dalla regina alla legge di successione: modifiche che hanno posto fine al principio della primogenitura del maschio che vigeva nella corona del Regno Unito. Altra novità sarà il titolo principe o principessa di Cambridge, nella storia questa nomina non era mai esistita. Questo è un titolo creato appositamente per il Royal Baby, in quanto i suoi genitori William e Kate sono duchi di Cambridge.

Tutto è stato preparato meticolosamente, Kate partorirà in un’esclusiva ala privata dell’ospedale situato nel centralissimo quartiere di Paddington, lo stesso dove Diana ha dato alla luce il principe William ed il principe Henry. L’ospedale ha tutti i confort di un hotel a cinque stelle ed al momento del parto la duchessa riceverà l’assistenza di un’equipe medica diretta dal Dottor Marcus Setchell, ex ginecologo della regina Elisabetta II. Un momento storico per i sudditi inglesi e  per la famiglia reale. Alcune notizie recenti raccontavano del travaglio della duchessa già iniziato, pronta a mettere al mondo il piccolo o la piccola, la cui nascita verrà annunciata eccezionalmente dal neo papà.

Nell’attesa di conoscere il volto ed il nome del bebè, cresce un business di circa 260 milioni di sterline: per ogni tasca, gusto, colore, si va dalla tutina con la più classica delle scritte “born to rule”, al portachiavi della Royal Baby Collection per arrivare alla cover per il cellulare, senza dimenticare le immancabili tazzine, campanelle e piatti . La zecca britannica offre un penni d’argento a tutti coloro che nasceranno nel medesimo giorno dell’atteso bebè, il principe Carlo si prepara ad offrire scarpette fatte a mano ed i genitori della neo mamma Middleton sfruttano l’occasione sul loro sito online che vende articoli per le feste. Ci si aspetta che l’evento possa favorire il turismo, molte persone infatti si sono già sistemate nella città reale per attendere il grande evento.

Intanto i bookmaker inglesi si scatenano in un paese in cui qualsiasi cosa diviene oggetto di scommessa, si possono puntare i propri soldi anche sul Royal Baby ,futuro figlio del principe William e di Kate Middleton.

Sesso, nome, giorno e modalità del parto: tutto ha una quotazione. Si scopre dunque che è più probabile che sia femmina, che potrebbe chiamarsi Alexandra ,che quasi sicuramente nascerà con un cesareo anche se mamma Kate combatterà fino all’ultimo per un parto naturale. Infatti si prepara con lezioni di yoga e addirittura sessioni di ipno parto, una tecnica che aiuta le madri a rilassarsi e a controllare il dolore usando tecniche di respirazione semi ipnotiche.

Molto più scontato è ovviamente il nome Diana in testa alle quotazioni dei bookmaker, Diana come la nonna deceduta nel 1997 in un incidente nel tunnel dell’Alma a Parigi, la nonna che non conoscerà mai, mamma che William ha perso in giovane età e che non ha mai dimenticato. I bookmaker sono certi che sarà una femminuccia, tanto da pagare la vincita 1,57 . E se fosse maschio? La quotazione sale al 2,25 ed il nome potrebbe essere legato al padre di Elisabetta, George, che abbiamo visto sul grande schermo interpretato da Colin Firth nel film “Il discorso del re”.

L’annuncio verrà dato da William, poi affisso sul cancello del palazzo come d’antica tradizione e quindi diffuso tramite social network, come da nuova abitudine. Il primo incontro con i sudditi invece avverrà per la foto ufficiale sulle scale della clinica. Ci si aspetta per il futuro fanciullo o fanciulla una figura raffinata ed elegante come i due genitori, ma soprattutto come Kate, considerata icona di stile ed eleganza.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi