• lunedì , 26 Ottobre 2020

W.W.Salice

1383834866028

“Lo sai bene il tuo pezzo?”. “Posso ripeterti il mio?”. “Sono un po’ agitato”. “Ma sì! Verrà benissimo!”.

Sussurri nel corridoio di Valsalice. Sussurri di giovani allievi che continuano a ripassare un discorso.

E poi il fatidico “tocca a te!”.

Tre telecamere. Un microfono e un computer.

E’ questa la scenografia di una nuova esperienza. Quella di una rassegna stampa fatta dai giovani per parlare ai giovani.

E dietro al lavoro di qualche ora per girare il filmato ve ne è un altro più lungo e duraturo; per più di un mese infatti i ragazzi della redazione per il video hanno cercato, scartabellato e trovato articoli di molteplici testate a proposito del talento dei giovani. Senza dimenticare il necessario aiuto della Web Tv di Valsalice.

Un’impresa ardua e talvolta faticosa, ma con il retrogusto di un’avventura.

E’ nata così W.W.Salice (ossia World Wide Salice), la rassegna stampa dei giovani valsalicensi che si cimentano nell’analisi del mondo e soprattutto “non si RASSEGNAno!

Questa volta è offerto al pubblico telespettatore una caledoiscopica analisi di diversi articoli che raccontano del talento di ragazzi giovani, che imparando a sfruttare le loro doti sono riusciti ad ottenere uno stipendio e un lavoro in un ambito di crisi lavorativa ed economica mondiale.

Contenuto non disponibile
Consenti all'utilizzo dei cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

A partire dall’inchiesta di Francesca Sironi dell’Espresso del 23 settembre dal titolo “Farcela a vent’anni” che descrive al meglio la situazione attuale per i ragazzi del ’93 e propone delle testimonianze di giovani come Valentino trasferitosi a Brno per non soffocare la sua abilità in Italia, Yuri del Prete che ha creato il suo atelier di falegnameria coronando il suo sogno, Giorgio (in arte Xmurry) che è riuscito ad ottenere la fama con i video di Youtube.

Dalla sezione Radio del Sole 24 ore a proposito di Stefano Ciccon, apprendiamo come questo giovane italiano sia diventato in breve tempo e a soli 29 anni, analista del “Times”,ricercatore e sturtupper. Tutto questo creando l’applicazione “London Crown”, un must per districarsi nel traffico londinese.

E a proposito di startup, ci viene proposta da Linkiesta un’altra interessante descrizione del team che ha creato “kiwi”, un social italiano che connette chi frequenta gli stessi luoghi. Team composto da giovani tra i 22 e i 29 anni, molti dei quali ancora tra i banchi universitari.

Notizia ancora più straordinaria è quella di Rachid, giovane marocchino laureato al Politecnico di Torino e festeggiato in numerosi articoli tre dei quali riportati nel video. E’ il grafene l’oggetto dello studio del neolaureato e rappresenta una metafora per la sua vita, come ci dice Paolo Griseri nel suo articolo su la Repubblica. Subito dopo la laurea è già sotto la mole a vendere accendini, con la sua maglia del Toro, di cui è tifosissimo, racconta con toni più fiabeschi Massimo Gramellini. Ha rinunciato, secondo quanto riportato da la Stampa, a partecipare al Grande Fratello, perché come lui stesso afferma “la fama è frivola e vola via in fretta, mentre la laurea rimane“.

E per terminare, non bisogna dimenticare i giovani talenti della nostra scuola, i golfisti Iole Pininfarina e Lorenzo Guanti, che nell’articolo  su Il Salice ci narrano come lo sport che praticano sia una vera e propria palestra di vita.

Non perdetevi dunque l’occasione di volare con noi e conoscere belle esperienze che fanno sorridere e soprattutto sperare.

Sperare nel talento dei giovani. Sperare in un’Italia che si rinnova e cresce.

Sperare nel futuro.

[box type=”info”] Lastampa.it ha ospitato il primo numero di WwSalice sulle sue pagine. Condividi con noi con la gioia della redazione: corri a vedere e diffondi questo link! [/box]

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi