• lunedì , 30 Novembre 2020

Gli Spurs vincono il titolo e Belinelli entra nella storia

I San Antonio Spurs si laureano campioni NBA 2014 conquistando il titolo per la quinta volta nella storia della franchigia dal 1999, al termine di gara 5 vinta 104-87 contro gli Heat. A nulla basta un Lebron James da 31 punti con 10/21 dal campo 10 rimbalzi e 5 assist. Il “Prescelto” annuncia nel prepartita ai suoi compagni la sua ferma intenzione di volerli caricare sulle proprie spalle per provare ad allungare la serie, assumendo nel corso dei 48 minuti un espressione nel volto che non lascia diverse possibilità di intendimento. Ne mette infatti a referto 17 nel solo primo quarto col 90%, facendo volare Miami anche sul +16.

image(1)

Gli Spurs peró non si fanno attendere più di tanto e con un paio di giocate stratosferiche di Manu Ginobili rientrano in partita e superano gli avversari grazie anche ai 17 punti con 5/8 da tre di un sorprendente Patty Mills partito dalla panchina. Insieme all’argentino (19 punti), anche i soliti altri due dei Big Three in maglia biancoargento, Parker e Duncan, vanno entrambi in doppia cifra e mettono la loro firma personale sulla vittoria degli Spurs.

Top scorer della squadra texana è ancora una volta il giovane talento Kawhi Leonard (22 punti), dominatore della partita e della serie, che si è meritatamente aggiudicato il titolo di MVP delle Finals a soli 22 anni. Alla fine Lebron ha dovuto inginocchiarsi al cospetto dell’organizzazione tattica di gioco di San Antonio, comandata dalla mente di coach Greg Popovich, capace di fare esprimere ai suoi il miglior gioco d’America.

image(2)Marco Belinelli

Questa è una serata storica per il nostro paese. Marco “Mamma Mia” Belinelli, 28 anni, da San Giovanni di Persiceto, è il primo giocatore italiano a vincere il titolo NBA, concludendo così una stagione resa giá speciale dalla vittoria nella gara da tre punti all’All Star Game. L’ex Virtus e Fortitudo segna 4 punti importanti per la rimonta del secondo quarto negli 8 minuti complessivi che gli vengono concessi (pochi rispetto ai 25.2′ in regular season con 11.4 punti di media), dimostrando in gara 5, come nel corso dell’intera annata, di essere sempre pronto alle occasioni fornitegli.

image(3)

Kawhi Leonard

“E’ incredibile, bellissimo – ha detto emozionatissimo – Dedico tutto questo alla mia famiglia e a chi mi ha sempre sostenuto. Ma lo dedico anche a chi mi ha criticato, a chi ha detto che non avrei fatto strada nella Nba. Tutto questo mi ha dato una grandissima spinta”.

“Ho vissuto ogni momento solo per questo. E adesso… Penso già al prossimo!”, ha commentato poi sul proprio profilo Twitter a fine gara, dopo aver festeggiato in campo avvolto nel tricolore.

image

Video intervista Belinelli: https://m.youtube.com/watch?v=-Ig12m7J3qM

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi