• martedì , 27 Ottobre 2020

Incontri a Roma

La gita scolastica a Roma delle due Seconde Classico di Valsalice ha avuto tra i suoi momenti clou alcuni incontri con personaggi pubblici della Chiesa e della politica italiana. Il primo, in Vaticano, con il cardinal Tarcisio Bertone.

DSCN0093

In un’aula del Tribunale della Sacra Rota, vicino ai rigogliosi Giardini Vaticani il cardinale ottantenne racconta molto volentieri la sua lunga esperienza ecclesiastica. Di Romano Canavese, salesiano dal 1950, Bertone ha compiuto i suoi studi classici proprio a Valsalice, iniziando nel nostro istituto il suo lavoro al servizio degli altri. Da giovane educatore degli studenti a oggi, una strada piena di tappe interessanti. I successi negli studi di diritto che lo portano a Roma, poi il bel rapporto con Giovanni Paolo II che lo nomina arcivescovo di Vercelli e poi di Genova; come segretario di Stato gira tutto il mondo e partecipa alla revisione del Codice di Diritto Canonico.

Oggi con Papa Francesco segue le nomine dei vescovi dei territori missionari. Un’esistenza, dice monsignor Bertone, a fare del bene. Liquidando le recenti polemiche con un “malignità e invidie fanno parte della vita”, il salesiano racconta i tanti incontri e aneddoti della sua carriera. Dalla gestione del caso Milingo, a Putin colpito dalla magnificenza di San Pietro, dal rapporto con Sarkozy ai doni di Havana e Bacardi da parte di Fidel Castro, a detta di Bertone fan di Maria Teresa di Calcutta e di Papa Wojtyla.

Bertone si dice socievole, tifoso della Ferrari e amante dei viaggi. Un personaggio interessante per i ragazzi che lo hanno incontrato.

A Montecitorio, invece, a raccontarsi agli studenti sono Paola De Micheli e Maurizio Lupi, la prima, del PD, è sottosegretario al Ministero dell’Economia, il secondo, del Nuovo Centrodestra, è attualmente capogruppo alla Camera di Area popolare. Due posizioni politiche diverse per due personalità differenti. La De Micheli afferma che “la politica è pura passione” e con entusiasmo racconta ai ragazzi il suo percorso all’interno del PD, dalla laurea alla Bocconi, all’attività di oggi. Alla domanda sulla situazione della donna in politica, De Micheli risponde che sebbene la strada sia ancora lunga, sono già stati fatti molti passi avanti: “Se qualche anno fa erano impensabili accordi su temi comuni, oggi invece riusciamo a collaborare tra deputati, uomini e donne sullo stesso piano”.

Lupi, alle spalle una militanza politica variegata, dalla DC a Forza Italia all’approdo all’NCD, risponde volentieri alle domande dei ragazzi, tra queste puntando l’attenzione su temi scottanti come la discussa TAV, verso la quale si pronuncia decisamente a favore: “E’ una condizione fondamentale per il progresso del nostro Paese – dice – un’occasione che non possiamo perdere”.

I due deputati sono però d’accordo riguardo l’Expo milanese che si apre tra pochi giorni, su cuisi sono ritrovati a lavorare insieme; è un appuntamento cruciale, dicono, una vetrina che può far conoscere al mondo il meglio dell’Italia.

Oltre al finto Grillo di Striscia la notizia, che si aggira davanti a Montecitorio, al volo, un saluto della deputata NCD Nunzia De Girolamo. Un gran sorriso, chiede ai ragazzi se sono interessati alla politica; ricevendo un “no” motivato dalla poca fiducia a un settore caratterizzato da così tanti scandali, insiste che proprio per questo i giovani “devono” avvicinarsi ad essa, “perché il futuro è nelle loro mani”.

IMG-20150401-WA0021

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi