• martedì , 27 Ottobre 2020

I provvedimenti antismog

L’ultimo periodo è stato caratterizzato da una mancanza di piogge causata da un’anormale ondata di alta pressione che ha portato molte città italiane a prendere soluzioni-tampone. Esse infatti si sono trovate a difendersi dall’inquinamento. In attesa della fine della siccità, ecco i provvedimenti che hanno adottato.

smog la stampa

Milano dal 28 al 30 dicembre ha bloccato il traffico ed insieme alla provincia di Torino ha abbassato il prezzo dei mezzi pubblici. Il comune di Venezia fino al 15 aprile ha posto un limite ai gradi del riscaldamento per quanto riguarda scuole, case, uffici, industrie.

Anche a Napoli sono stati imposti limiti sul riscaldamento, è stato bloccato il traffico veicolare e sono stati imposti vincoli alle navi in entrata e in uscita dal porto. Perugia si è accodata alle altre città, imponendo la diminuzione delle temperature all’interno degli edifici e limitando a l’accensione di apparecchi termici a tre ore giornaliere.

Ferrara e Treviso hanno deciso di bloccare per qualche giorno il traffico mentre Modena ha vietato la bruciatura di scarti vegetali di origine agricola.

 Qui il link con l’articolo completo della stampa.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi