• mercoledì , 28 Ottobre 2020

Professori lettori: don Majnetti

Che rapporto ha con la lettura?

Mi piace molto leggere, ad esempio la sera prima di addormentarmi. Oppure d’estate in vacanza, tra un giro in bici da corsa, una passeggiata in montagna, con una coca o una birretta ghiacciata e il mio Kindle.

Qual è il suo genere letterario preferito?

Mi piacciono molto i thriller, i libri fantascientifici, ogni tanto piombo sul fantasy, qualche saggio e pochissime volte, qualche romanzo storico.

Qual è il suo autore di romanzi preferito?

Isaac Asimov, per i libri di fantascienza; J. K. Rowling per il fantasy con ‘Harry Potter’. E nel più alto dei cieli J. R. R. Tolkien con ‘Il Signore degli anelli’. E per l’Italia, Andrea Camilleri con ‘Il Commisario Montabano’.

ffffffffffffffff

Quale libro rileggerebbe più volentieri?

‘Il Signore degli Anelli’.

Preferisce i libri cartacei o digitali? Per quale motivo?

Ormai leggo quasi ed esclusivamente sul digitale: i motivi sono che la lettura è più veloce, l’acquisto è più comodo e più conveniente. Ciò non toglie che non mi piacciano i libri cartacei; è più che altro una questione di abitudine acquisita.

Come è cambiato il suo rapporto con la lettura da quando era studente ad ora che è professore?

Quando sei allievo il limite è che è una lettura imposta. Al contrario, da adulto è più bello perchè si ha più libertà e autonomia.

DSC_8044

Quanto tempo dedica alla lettura?

Purtroppo meno di quello che vorrei, circa mezz’ora al giorno, senza contare i documenti di lavoro e circolari chiaramente.

Le è mai capitato di emozionarsi tanto da piangere davanti ad un libro?

Mi sono commosso quando ho letto ‘Bianca come il latte e rossa come il sangue’ di Alessandro D’Avenia, e anche in alcune biografie di santi ad esempio la biografia di Chiara Luce Badano, che ho trovato molto toccante e profonda, quasi da impedirmene la lettura.

In quale luogo legge principalmente? 

Dipende dal momento della giornata, alla sera a letto; in bagno, che oltretutto si legge anche benissimo. Mi piace anche molto d’estate sul balcone di casa di mia mamma: ombra, fresco, birretta, Kindle, proprio un sogno.

Quale è stato l’ultimo libro che ha letto?

L’ultimo libro che ho concluso è ‘Appennino di sangue’, di Loriano Macchiavelli e Francesco Guccini, il quale oltre ad essere cantautore è anche un bravissimo scrittore. Sono tre racconti che vedono come protagonista un maresciallo che indaga su tre omicidi avvenuti nella zona degli appennini. Lo reputo molto, molto bello.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi