• mercoledì , 21 Ottobre 2020

RIRI, THE BAD GIRL

Rihanna. Oltre 200 milioni di dischi venduti nel mondo. 7 tour record in 10 anni. La più grande diva del pop è sbarcata in Italia con il suo Anti World Tour. Due i concerti attesissimi: Milano e Torino. L’artista nei giorni trascorsi in Italia ha fatto base a Milano; è arrivata lunedì pomeriggio a Torino, si è riposata e alle 21 è salita sul palco del PalaAlpitour per il suo mega show. Uno spettacolo con meno effetti speciali e più spazio al ballo e alle coreografie. La diva ha iniziato il concerto sulle note del brano Stay e tramite una passerella è arrivata sul palco sotto gli occhi estasiati dei fan. A differenza del concerto di Milano, sold out, a Torino c’erano ancora posti disponibili che si sono esauriti poco prima dell’inizio dello spettacolo.

IMG_3709

Come ogni regina del pop che si rispetti Rihanna ha gusti indiscutibili. A partire dalla moquette del camerino grigio perla, colore adatto a trasmetterle stimoli giusti per il concerto. La seconda esigenza della star contemplava la somministrazione delle bevande: latte di cocco, succo di papaya e mango, tequila messicana Don Julio e infine l’acqua Fiji, nota come ‘l’acqua delle star’. Sono stati spesi oltre 8000 euro in supermercati e negozi per procurare cibo e bevande per sfamare star e staff.

rihanna-anti-world-tour-brooklyn-2

I concerti sono stati aperti alle 20.30 dal rapper Big Sean. Numerosi i cambi d’abito della pop star durante le notti targate Anti: dalla tuta illuminata da mille brillantini al vestito con lo spacco, dopo aver iniziato con un accappatoio bianco con un cappuccio e stivali lunghissimi rigorosamente bianchi. La cantante nello spettacolo torinese ha ripercorso tutte le hit della sua carriera: Umbrella, Diamonds, Man Down, fino ad arrivare a Work, cover dell’ultimo album. E’ andata diversamente a San Siro, dove non sono mancate le lamentele dei fan per un ritardo di un’ora e mezza causa maltempo. Proprio per questo motivo Riri ha dovuto fare dei tagli alla scaletta per non superare la mezzanotte. Sono mancate all’appello Kiss it better e FourFiveSeconds. Sono stati numerosi gli artisti italiani che hanno assistito alla performance milanese: Noemi ha postato un video su twitter mentre Rihanna infiammava lo stadio sulle note di Diamonds.

10-things-we-learned-at-rihannas-anti-world-tour-1462355527

I fan hanno anche organizzato un flash mob: sulle note di Love On The Brain ciascuno ha sventolato un palloncino rosso illuminato dalla torcia del telefonino per creare una meravigliosa coreografia rossa. Le botole sparse sul palco hanno permesso alla cantante e agli strumenti di apparire e sparire, mentre luci e stelle filanti venivano sparate sul pubblico per celebrare la festa. Sul finale lo show si è trasformato in un party da piscina con la schiuma che calava sul palco dall’alto. Il momento più emozionante è stato sicuramente durante Diamonds, quando il pubblico ha illuminato lo stadio con i cellulari trasformandolo in un tripudio di luci.

NEW YORK, NY - MARCH 27: (Exclusive Coverage) Rihanna performs during her "Anti World Tour" at Barclays Center of Brooklyn on March 27, 2016 in New York City. (Photo by Kevin Mazur/Getty Images for Fenty Corp)

Rihanna, dopo una fase della sua carriera dove per lei nulla era mai abbastanza, oggi dosa tutto. Lascia i fan sorpresi. Qualcuno è stato sicuramente deluso per la brevità del concerto, ma la pop star ha saputo gratificare il pubblico italiano. Guardando le facce dei fan appassionati alla sua musica che la idolatrano Rihanna si deve essere sentita molto fortunata. In questi anni è cresciuta molto, sicuramente grazie alle collaborazioni con grandi artisti, come i Coldplay, Eminem, Shakira, Calvin Harris e molti altri. Dal 2011, ultima data di apparizione in Italia, la stella delle Barbados è salita sulla vetta pop, per anni occupata soltanto da Madonna.

IMG_3697

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi