• giovedì , 22 Ottobre 2020

Dottor Strange, una nuova magia Marvel

Dopo Ant-man e Daredevil arriva la nuova creazione Marvel, Dottor Strange.

 

Con l’ultimo brillante film d’azione i Marvel Studios colpiscono ancora una volta nel segno, facendoci amare l’ennesimo personaggio creato da Stan Lee. Stephen Strange, noto neurochirurgo di fama mondiale, riesce a sconfiggere ogni forma di tumore celebrale con il suo ingegno e la sua bravura nell’utilizzo degli strumenti. Ma a causa di un incidente automobilistico è sottoposto ad un intervento drastico e senza precedenti.

Il risultato non è dei migliori, Strange perde la sensibilità delle mani. La sua carriera è finita. Afflitto e stravolto, cerca in tutti i modi di riacquistare la capacità di usarle. Dopo aver sperperato tutto il suo patrimonio, si spinge fino a un antico luogo di preghiera, Kamar-Taj. Qui incontra l’Antico, una nota maestra, che introduce Strange al mondo degli incantesimi, della meditazione, delle arti marziali e delle dimensioni alternative. Grazie a queste il dottore riacquisterà la sensibilità delle mani e non solo.

Strange lascerà alle spalle la sua vecchia vita per intraprendere un nuovo inizio in un universo in cui tutto è possibile. La realtà come noi la conosciamo sta per cambiare. Il nuovo eroe dalla capigliatura rigida, dalla barba ben definita e dal mantello “vivo” sta per imbattersi in una guerra di arti magiche.

L'Antico insegna a Strange le arti magiche

L’Antico insegna a Strange le arti magiche

Gli Studios di Kevin Feige ancora una volta si sono superati. La trama non è banale. Doctor Strange non è un personaggio a sè, ma un eroe la cui storyline rientra nelle vicende dell’Universo Marvel. I luoghi e l’intera storia sono connessi a quegli degli Avengers, a un certo punto nel si intravede il grattacielo di Tony Stark. Si preannuncia già un sequel. Nell’ultima scena Strange e Thor si coalizzano per la ricerca di Loki.

Film pieno di suspense, di azione e di qualche battuta scherzosa, Doctor Strange vanta un cast di prima mano. Dal suo ultimo successo “The Imitation Game”, arriva nei panni dell’eroe Marvel Benedict Cumberbatch, questa volta al fianco di Tilda Swinton nel ruolo dell’Antico. Ma non solo. Mads Mikkelsen interpreta il malvagio stregone Kaecilius, e Rachel McAdams l’infermiera ed ex-fiamma di Strange. Il regista è Scott Derrickson, che abbandona per l’occasione l’abituale genere horror e dà un tocco tecnico e artistico con scene imperdibili all’intera pellicola.

Nelle sale cinematografiche da novembre, per i fan del genere è un film da non perdere.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi