• mercoledì , 28 Ottobre 2020

Lo streetwear

di Matteo Palanca

Ormai è assodato, il gusto nel vestire non può essere oggettivo e la personalità del singolo definisce ciò che indossa.

Il vestire è una delle cose più personali di un individuo: da come una persona è vestita si capiscono quanto si spende nel vestiario, quanto si è attenti all’aspetto esterior , lo stile e l’interesse nella moda.

Oggi non ci sono più regole: i ragazzi possono vestire vintage e gli adulti azzardare look più trendy, l’abbinamento nei colori non è più “obbligatorio”, indossare t-shirt mono-logo è ormai visto come banale e lo straordinario sta diventando la normalità molto rapidamente. Il tutto grazie allo streetwear che sta spopolando.

Nel mondo della moda stanno entrando in gioco sempre più marche di nicchia, che si fanno strada creando “hype” intorno al marchio; questo vuol dire creare grandissima richiesta avendo offerta, ovvero proponendo ogni volta edizioni limitate, così da poter aumentare i prezzi in un modo smisurato.

I ragazzi fanno ore di fila per le uscite dei nuovi capi di marche come supreme, fondata nel 1994 da James Jebbia, il quale produceva pochissimi capi per la paura di non venderli tutti. Con gli anni questa scelta è risultata vincente: adesso le sue t-shirt più desiderate arrivano a costare più di 600€ , cifre incomprensibili se si pensa a pochi anni fa.

Indossare queste marche non è necessariamente un modo per farsi vedere dalla gente o per piacere; alcuni ragazzi sono realmente appassionati e spendono tutti i loro risparmi nello streetwear.

L’aspetto esteriore ormai si sa , è una delle cose più importanti per il valutare una persona e ormai purtroppo non solo più a prima vista ma conta anche quando si va avanti in una relazione.

Non c’è più connessione tra il come si è vestiti e il grado sociale: Zuckerberg ne è il più grande esempio, vestito sempre con la sua t-shirt grigia mentre al contrario si vedono ragazzi squattrinati con abiti da moltissimi soldi.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi