• venerdì , 30 Ottobre 2020

Gli Incredibili di casa nostra

Sapete quale è la cosa interessante: i genitori non sono neanche costretti a prendersi cura dei propri figli. Potrebbero non riconoscerli oppure abbandonarli. E se non ci é successo dobbiamo ritenerci estremamente fortunati poiché non tutti hanno la stessa fortuna : molti vengono presi in affidamento e in seguito adottati. E un’occasione che permette loro di avere una nuova famiglia. Però per tutta la vita molti si sentiranno allontanati o rifiutati.

Noi invece che siamo abituati ad averli in casa non ci rendiamo conto della fortuna che abbiamo. Anche se certe volte è un po’ difficile conviverci. Lo è per noi come lo è stato per i nostri genitori e prima ancora per i nostri nonni.

Però se ci pensate sono davvero i supereroi di cui ci parlavano da piccoli. Loro che ci salvano, che ci proteggono, che ci rassicurano e che si prendono cura di noi. La cosa più bella di tutte é tornare a casa e sapere di poter essere se stessi, senza paura di essere giudicati e essere accetati nonostante i mille difetti. Dove non bisogna stare attenti a cosa pensa la gente ma dove ci si può finalmente rilassare.

E sapete una cosa : i figli per i genitori sono la stessa cosa. Dopo una giornata di lavoro, stanchi, tristi tornano a casa e vedono i loro figli che sono la cosa più bella di tutta la loro vita e dimenticano tutte le sofferenze della giornata. Perciò la famiglia é un rifugio per tutti i membri perché è lì che si potrà essere sempre al sicuro.

Certo, possono essere noiosi e anche molto, ma provare ad affrontare il rapporto come se fosse un rapporto di amicizia e non tra genitore e figlio rende la convivenza molto più facile. (Nei limiti del rispetto nei loro confronti, certo.) Però questo porterebbe a non vederli come dei rompiscatole ripetitivi e patetici e semplificherebbe tutto.

Un giorno, forse, saremo anche noi mamma o papà. Con mille responsabilità, incarichi, preoccupazioni e pensieri. Forse ci piacerà e forse no. Anche noi saremo odiati come stiamo odiando i nostri genitori in questo momento e come sono stati odiati i nostri nonni. Però é stupendo pensare che nella vita di qualcuno saremo il loro punto di riferimento, quasi indispensabili e il nostro ruolo sarà il più importante ma anche il più difficile. Nessun genitore é perfetto perciò tutti noi sbaglieremo e anche tanto. Ci renderemo conto che nostro figlio avrà bisogno di noi. E capiremo tutto quello che i nostri genitori hanno fatto per noi e gliene saremo grati.

Pensate che bello quando una coppia decide di adottare un bambino, ciò prova che vogliono condividere con lui quello che hanno e farlo stare altrettanto bene. Anche perché molti bambini provengono da posti terribili e questo li aiuterebbe molto. Oppure i cattivi dei cartoni ‘le matrigne o i patrigni’ che accettano di vivere con un figlio che non é loro ma lo considerano tale. Sono cose a cui non pensiamo mai ma non sono avvenimenti scontati, anzi, molto importanti e anche rari.

Anche se é difficile dovremmo provare a ringraziarli più spesso e farli capire che noi a loro teniamo. In fondo siamo tutti molto legati a loro ma certe volte é un po’ complicato manifestare i propri sentimenti. Ma se anche solo ci provassimo, loro capirebbero, e sarebbero molto più felici.

Perciò la famiglia non è l’obbligo della cena di capodanno che comporta la rinuncia all’uscita con amici. Ma un valore che non si potrà mai sostituire con niente e che ci accompagnerà per sempre.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi