• venerdì , 23 Ottobre 2020

Prima Quaglia e poi Lasagna: Serie A appetitosa

Con la fine del campionato che si avvicina, la Juventus che prende il largo e la zona salvezza che diventa sempre più calda, rieccoci con i consigli sui giocatori da seguire, anche di questa trentatreesima giornata.

Senza questa volta neanche un giorno di riposo, ecco che si riprende a giocare. Nonostante non ci siano big match, non bisogna pensare che in questa giornata non ci siano partite interessanti o insidie da temere, dato che per la Lazio in questo momento anche l’Udinese può rappresentare un ostacolo, e considerando la forma del Sassuolo, anche la Juve può avere difficoltà a batterlo.

Ecco allora la nostra lista di calciatori che, per un motivo o per un altro, in questa giornata sono particolarmente sotto ai riflettori.

Della prima di queste 10 gare abbiamo deciso di premiare il ‘Papu’ Gomez, che contro la Juventus ha raggiunto la presenza numero 300 in A. Avrebbe sicuramente voluto festeggiare il traguardo con una vittoria, ma grazie al suo assist e alla sua ottima prestazione i bergamaschi hanno trovato un prezioso pareggio all’Allianz Stadium.

Non è sicuramente una delle prime volte in cui un passaggio dell’argentino risulta decisivo in chiave gol, come testimoniano i quattro assist nelle tre partite che gli hanno valso il premio di miglior giocatore del mese di Giugno. Ora che manca poco alla fine del campionato, e che il secondo posto è a solo un punto, i nerazzurri e il suo capitano hanno il dovere di provarci, sin dalla sfida contro il Brescia, e il PSG avrà ragione di temerli.

Circa 22 ore dopo, nella Genova che tra due giornate ospiterà un derby della lanterna decisivo, si terrà Sampdoria-Cagliari, che in Sardegna si era concluso con uno spettacolare 4-3 in favore dei rossoblu.

In quel match era risultata fondamentale la doppietta di Joao Pedro, che aveva pareggiato i conti prima che Cerri concludesse la rimonta. Il brasiliano, con le sue 17 reti, è il miglior marcatore del Cagliari ed il quarto del campionato. Il ’10’ però non trova il gol dalla partita contro il Toro: aspetto in cui si rispecchia la forma fisica generale della squadra, a secco da ben tre giornate.

Uno che si trova nella situazione opposta è Fabio Quagliarella, tornato finalmente a segno. Anche il centravanti della Samp si era fatto notare nel match d’andata, segnando una doppietta che però, al contrario di Joao Pedro, non ha portato punti ai suoi.

Tralasciando un Milan-Parma che sa di sfida tra un Inglese tornato dopo sei mesi con gol e un Donnarumma tornato a sbagliare, un giocatore su cui consigliamo di tenere gli occhi puntati è Kevin Lasagna.

Il centravanti ha segnato sei gol nelle ultime cinque, e da quando è ripreso il campionato solo CR7 ha fatto meglio di lui. L’Udinese potrebbe approfittare della sua forma fisica e di una difesa ultimamente non impenetrabile come quella della Lazio per cercare di allungare sul Torino ed allontanarsi dalle ultime posizioni.

Con la vittoria sulla Lazio appena citata, il Sassuolo di De Zerbi ha coronato la striscia di vittorie che vede i neroverdi trionfare da quattro match consecutivi, e sognare addirittura l’Europa. Adesso però ospiterà in Emilia la Juventus che, sebbene non trovi i tre punti da due partite, potrà contare sul ritorno del suo capitano: Giorgio Chiellini. Il centrale potrebbe finalmente partire da titolare e, vedendo gli ultimi risultati, sembra che i bianconeri abbiano decisamente bisogno di lui.

Un altro difensore che ha recuperato da un infortunio è Merih Demiral, che, dopo la rottura del crociato rimediata in un Roma-Juve dolce amaro per lui, è finalmente tornato in gruppo. Il turco non scenderà ancora in campo contro la sua ex squadra, ma potrebbe risultare decisivo nel finale di campionato e nella rincorsa alla Champions che, dopo i sorteggi di venerdì, si fa sempre più dura.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi