• mercoledì , 28 Ottobre 2020

Caputo per la scommessa, la Joya per lo scudetto: chi deciderà la giornata?

Senza nemmeno un giorno di riposo dall’ultima scoppiettante giornata, ecco le 20 squadre di serie A che tornano a combattere, con solo 4 partite a testa prima della fine e 12 punti a disposizione.

Grazie alla vittoria di misura sulla Lazio, la Juventus ha allungato sul secondo posto, portandosi a 8 punti di vantaggio sull’Inter e a solo 4 dal nono scudetto consecutivo. Sebbene il titolo sembri mentalmente archiviato, manca la conferma matematica, che potrebbe arrivare, nel caso di non vittoria dei nerazzurri con la Fiorentina, già giovedì nella sfida bianconera di Udine.

La vittoria del campionato non è però l’unico spunto di interesse di queste ultime giornate. Infatti la trentacinquesima potrebbe risultare decisiva in chiave salvezza, con un Lecce-Brescia che sa di ultima spiaggia e un derby della lanterna più importante del solito, e potrebbe dire la sua anche sulle qualificazioni in Europa, anche se per quello, in gran parte, dovremo aspettare i verdetti delle coppe.

Ecco allora i giocatori da tenere d’occhio anche in questa quartultima giornata.

La prima sfida che andiamo ad analizzare è Sassuolo-Milan, che sarebbe stata decisiva per la corsa all’Europa se solo i neroverdi non avessero pareggiato in Sardegna.

Chi però non ha deluso nella gara contro il Cagliari è Ciccio Caputo, che ha trovato la rete numero 18. Solo altri due gol e l’ex Empoli vincerà la scommessa fatta ad inizio stagione con Alex Del Piero, il suo idolo.

Un’altra squadra che nell’ultima non è andata oltre il pareggio, deludendo le aspettative, è l’Inter di Antonio Conte, che ha avuto non poco da ridire sul calendario dei nerazzurri.

Tra un Lautaro scostante e un Lukaku ogni tanto in tribuna, l’uomo in più dell’Inter nel post lockdown è stato senza alcun dubbio Alexis Sanchez, che contro la Roma ha trovato l’ennesimo assist decisivo. Chissà se il cileno riuscirà ad incidere anche con la Fiorentina e in questo finale di campionato che, all’apparenza, ha ben poco da dire per Sanchez e i suoi.

Con la pazzesca rimonta sul Parma, la Sampdoria ha raggiunto la salvezza con grande anticipo, allungando a +12 sul Lecce con gli scontri diretti a favore.

Chi invece si deve ancora guadagnare la penmanenza in A sono i cugini del Genoa, che domenica hanno vinto lo scontro diretto con i Pugliesi, ma che hanno ancora bisogno di punti prima di tranquillizzarsi. I primi di questi cercheranno di raccimolarli proprio contro i blucerchiati in un derby della lanterna che, nonostante l’assenza dei tifosi, si appresta ad essere più caldo del solito.

Dall’altra parte Ranieri e i suoi cercheranno di guastare la festa al Genoa, e per farlo potrebbero potrebbero puntare su Federico Bonazzoli, che nelle ultime tre gare ha trovato la bellezza di quattro gol, ognuno dei quali dedicato al nonno defunto a causa del Covid.


Passando a parlare dei posticipi di giovedì, ci sembra doveroso citare un Udinese-Juventus che potrebbe già rappresentare una festa per i bianconeri (gli ospiti). Se per la matematica ci sarà bisogno di un aiuto da parte della Fiorentina, per ottenere i tre punti ad Udine Sarri e i suoi faranno sicuramente affidamento su Paulo Dybala.

La Joya ha illuminato lo Stadium con le sue giocate lunedì, e l’infortunio di Higuain rappresenta una ghiotta opportunità per il ‘diez’ , che cercherà l’ennesimo primo gol del match. Si perché da quando è ricominciato il campionato Dybala ha già messo a segno 2 assist e 4 gol, tre dei quali hanno sbloccato la gara. D’altronde, come dice Trevisani, lui 1-0 ce l’ha scritto sulle spalle.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi