• mercoledì , 17 Agosto 2022

La corsa al Quirinale

Che cos’è la corsa al Quirinale?

Giornalisticamente per “corsa al Quirinale” si intende il progressivo evolversi dello scenario dei candidati e della campagna elettorale in vista dell’elezione di un nuovo Presidente della Repubblica Italiana, essendo il mandato del predecessore in scadenza (o a causa del decesso del predecessore stesso).

Chi è il Presidente della Repubblica ?

Il Presidente della Repubblica Italiana è un organo costituzionale, eletto dal parlamento e con un mandato della durata di 7 anni (raddoppiabile). Egli è inoltre il garante della politica italiana nel rispetto costituzionale da parte delle istituzioni politiche dei 3 poteri (legislativo, esecutivo, giudiziario), seppure egli non eserciti nessuno dei 3.

Quali sono i compiti del Presidente della Repubblica ?

I suoi compiti più importanti sono: inviare messaggi alle Camere ,convocarle in via straordinaria e scioglierle, salvo che negli ultimi sei mesi di mandato.

Inoltre può indire le elezioni e fissare la prima riunione delle nuove Camere, emanare i decreti-legge, i decreti legislativi e i regolamenti adottati dal governo, indire i referendum e nominare il Presidente del Consiglio dei ministri e, su proposta di questo, i ministri. Secondo la prassi costituzionale, la nomina avviene in seguito a opportune consultazioni con i presidenti delle Camere, i capi dei gruppi parlamentari, i presidenti emeriti della Repubblica e le delegazioni politiche.

Chi elegge il Presidente della Repubblica ?

I membri del Parlamento eleggono il presidente della Repubblica a scrutinio segreto: tre delegati per regione sono scelti dal consiglio regionale, mentre la Valle D’ Aosta ne ha solo uno. Qualora la maggioranza corrisponda o superi i due terzi, si procede con l’elezione del presidente, altrimenti al terzo scrutinio è sufficiente la maggioranza assoluta.

Il Presidente della Repubblica può venire eletto ogni cittadino che abbia almeno 50 anni, che abbia diritti di voto e cittadinanza italiana. Trenta giorni prima della fine del mandato, il Presidente della camera dei deputati convoca il Parlamento per eleggere il nuovo Presidente che presterà giuramento alla Repubblica dinanzi al Parlamento prima di prendere possesso delle sue funzioni.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi