• domenica , 27 Settembre 2020

Musica tra gli adolescenti: pareri contrastanti

Girando per la scuola media Valsalice mi sono accorto che molti adolescenti parlano continuamente di musica; quindi mi sono armato di carta e penna e ho iniziato a porre delle domande ai miei amici per vedere quale fosse la musica preferita dei tredicenni. Come prima intervistata ho scelto una ragazza.

D.: Conosci qualche artista o gruppo del passato?

R.: Ne  conosco proprio pochi di artisti del passato: i Beatles e i Rolling Stones di cui conosco pochissime canzoni che non mi piacciono particolarmente. Non le trovo fantastiche come quelle degli 1D(One Direction)!

D.: Qual è il tuo gruppo preferito e perché?

R.: Come si poteva intuire dalla risposta precedente gli 1D mi fanno impazzire perché fanno una musica che si differenzia dalle altre composizioni per lo stile che amo molto per il suo genere quasi unico.

D.: Hai un  rapper preferito?

R.: Non mi piace per niente il rap perché è monotono e le parole non si capiscono bene, ma soprattutto perché molte volte offendono.

 

 

Dopo aver intervistato questa gentilissima ragazza mi sono diretto verso un gruppo di maschi

D.: Conosci qualche artista o band del passato?

R.: Certo, posso citare i Guns’n’Roses con la famosissima “Welcome to the jungle” o i popolarissimi Nirvana con la conosciutissima “Smell like teen spirits”.

D.: Qual è il tuo artista preferito e perché?

R.: Il mio artista preferito è Fedez perché oltre a saper utilizzare saggiamente le parole non è come la maggior parte dei rapper che utilizza lo stesso ritmo e gli stessi vocaboli, ma è uno che cambia spesso lo stile con cui fa una canzone e esprime concetti ogni volta diversi.

D.: Hai un rapper preferito oltre a Fedez che ti piace particolarmente?

R.: Mi piace molto Salmo che è noto tra gli adolescenti per la velocità con cui pronuncia le parole e per il  testo che stupisce per l’originalità. Apprezzo molto il suo rap ma penso che il flow sia un po’ monotono.

 

Al termine di questa intervista ho interpellato altre persone, ma non ho sentito indicare tanti artisti oltre a quelli sopra menzionati, tranne nel caso di una intervista che mi ha particolarmente colpito per la particolarità del genere musicale citato.

D.: Quali artisti o gruppi del passato conosci?

R.: Conosco un gruppo noto solo agli intenditori di musica del passato chiamato Rage Aganist the Machine che ha fatto la splendida “Killing in the name on” che cita un poco noto verso di Shakespeare.

D.: Qual è il tuo gruppo preferito e perché?

R.: Appunto il mio gruppo preferito sono proprio i Rage Aganist the Machine perché sono quasi gli unici che fanno un rock degno di questo nome e abbastanza bello da superare i popolarissimi 1D ad occhi chiusi.

D.: Qual è il tuo rapper preferito e perché?

R.: Non amo il rap per il semplice motivo che quella non è musica ma una serie di parole ripetute velocemente con una base sempre con lo stesso ritmo; invece le vere canzoni belle per me devono avere una base su cui cantare che si possa chiamare musica.

 

Concludendo come potete certamente constatare riguardo alla musica gli adolescenti hanno gusti diversi dipendenti dal sesso e dalla personalità.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi