• lunedì , 5 Dicembre 2022

Il nuovo tram per Torino

Una settimana fa circa è arrivato a Torino il nuovo tram, primo di 30 veicoli che giungeranno attraverso un viaggio di 800 km circa, nel corso di quest’anno e del prossimo.

Questa vettura è a 5 casse di cui 3 con carrelli (un intermedio tra le 5000 e le 6000), è lunga 28 metri ed è stata costruita nelle officine della CIM di Avellino, azienda fondata nel 1999 che ha conosciuto di recente un periodo di successo realizzando per la Hitachi Rail (dal 2015 denominazione della AnsaldoBreda) le casse delle carrozze del Frecciarossa e che amplia le sue linee di produzione con queste nuove vetture tranviarie.

La lavorazione, partendo dall’alluminio nudo, è partita nell’estate 2021 e non si è ancora conclusa perché nell’Officina Centrale verranno aggiunte le componenti mancanti.

Il viaggio di trasporto è stato di 800km con una sosta intermedia a Prato e il camion con agganciato il rimorchio da 28 metri è arrivato a Torino la mattina dell’11 Febbraio.

Ma la nuova vettura non farà da subito servizio regolare! Dopo essere stata ultimata, verrà trainata all’anello di ritorno dell’Allianz Stadium, ove verrà collaudata e dovrà poi sottoporsi al pre-esercizio girando per la rete tranviaria compiendo 5000 km fuori servizio.

Nel corso del tempo, queste nuove vetture andranno a sostituire le 2800, tram che tutti reputano come datati ma che rappresentano la storia del mezzo tranviario a Torino.

Infatti i “tram arancioni” sono derivati da tram ben più antichi (degli anni Trenta, le 2100-2200 per la prima e le 2500 per la seconda), che sono stati tagliati e uniti.

Così si presentava la prima sottoserie prima del 1982
La prima sottoserie dopo la ricostruzione avvenuta negli anni dal 1980 al 1982 ad opera della SEAC-Viberti di Carmagnola

Questi tram , che ci hanno accompagnati per quasi 90 anni, circoleranno in numero sempre più ridotto (al momento sono 55 sui 103 originali in servizio regolare) ma quando un’epoca finisce, ne inizia sempre una nuova che magari si protrarrà per più tempo. E’ quasi ora di dire addio a queste gloriose vetture, che però verranno sostituite dalla loro versione più moderna, i tram serie 8000 Hitachi Rail.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi