• sabato , 28 Novembre 2020

Collisioni Day Two

Collisioni è il festival di musica e letteratura che si è tenuto a Barolo, in provincia di Cuneo dal 5 al 7 luglio. Barolo è un piccolo paesino che dista un’ora da Torino e qualche chilometro dalla città di Alba, famoso  in tutto il mondo grazie ai vigneti che dipingono le colline, i quali forniscono un vino rosso di elevata qualità.

Collisioni_Barolo

Proprio qui, la Regione Piemonte, insieme alla Provincia di Cuneo e al Comune di Barolo, ha deciso di organizzare questa piccola Woodstock italiana. L’intento sarebbe di ampliare la visione culturale della popolazione, cercare di creare un ambiente puramente intellettuale e ludico allo stesso tempo: spettatori non i grandi letterati, ma la gente semplice di ogni provenienza.

L’edizione del 2013 doveva avere come big star Elton John: il suo concerto era previsto per il 9 luglio, ma il cantante a causa di un attacco di appendicite non ha potuto esibirsi. Nonostante ciò il festival ha avuto un notevole successo, grazie alla sua giornata numero due, il 6 luglio che ha visto scatenarsi sul palco Gianna Nannini.

1006229_10152978119650596_847162110_n

Concentrandoci sulla Day Two, nome ufficiale della giornata, si può affermare che sia stata la migliore delle commistioni musico-letterarie di Collisioni. Il festival cominciava verso le 10 di mattina: si raggiungeva Barolo grazie alle puntuali navette. Per quanto riguarda la letteratura ci sono state numerose presentazioni di libri a partire dalle 11.30 con Ascanio Celestini per finire con Serena Dandini verso le 20. Gli ospiti più rilevanti erano tuttavia concentrati sul palco della Piazza Rossa.

Nel pomeriggio, infatti, si è presentata Luciana Littizzetto che accompagnava la professoressa Mastrocola. Si è discusso del nuovo libro della professoressa, che tratta di temi più vicini alla famiglia, ossia crescita di un figlio, sogni e realtà. Qualche ora dopo la Piazza Rossa continuava ad essere affollata ma silenziosa. Roberto Saviano aveva fatto il suo ingresso sul palco. Il tema da lui trattato era la mafia e la droga, in particolare la cocaina. Egli presentava il suo libro “Zero Zero Zero” rispondendo alle domande che il gruppo Giovani di Collisioni gli poneva. Egli ha cercato di sfatare alcuni miti e spiegare il motivo per il quale la cocaina ha preso il posto delle droghe endovenose. Come ci si aspettava Saviano ha cercato di sensibilizzare il pubblico al discorso Mafia, portando esempi  e prove di come questa sia al di sopra dello Stato. La cocaina è il migliore investimento che la mafia possa fare. Arrivati a fine discorso, la gente aveva circa due ore per pensare a tutta la giornata e ai messaggi  lanciati.

Per le 21.30 ha fatto il suo ingresso sul palco Gianna Nannini. La cinquantasettenne cantante è stata una fonte di pura energia, ha riproposto una versione simile dei concerti tenuti durante l’anno in tutta Europa. Questa esibizione ha creato qualche problema per la sicurezza e per il festival poiché verso le 20.30 le entrate sono state chiuse a causa del sold out per Gianna.

53379-1

La Nannini solitamente preferisce non interagire con il suo pubblico attraverso discorsi, non ama parlare ma solo cantare. In questo caso però, forse perché si sentiva quasi come a casa dato il posto e il buon vino, ha incitato i giovani ad amare la terra cosi come è, prendendo infatti l’esempio del Barolo, che nasce proprio dalla terra. La solista senese ha fatto scatenare gli ascoltatori e ha concluso il suo concerto con la canzone “Sex drugs e beneficienza” ricalcando il messaggio lanciato da chi prima si esibiva sul palco, ossia credere a ciò che si vede e ciò che ci appare davanti agli occhi. Infatti l’Inno tour si chiudeva con la canzone “inno” ma questa volta ha fatto un’eccezione proprio per far sentire forte il messaggio. Dopo la sua esibizione, per ultimo verso la mezzanotte ha cantato Elio e le Storie Tese chiudendo così la giornata più intensa di Collisioni.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi