• mercoledì , 30 Settembre 2020

La Juve scappa, Roma e Napoli inseguono

Un campionato quello 2013/2014 che preannunciava di essere spettacolare e travolgente dopo i grandi acquisti delle big della serie A durante il mercato estivo e non ha deluso le aspettative.
La Juventus reduce dai due precedenti scudetti vinti, sente il peso delle aspettative e la stanchezza a causa dell’impegno di Champions. Cade sotto la forza della nuova Fiorentina di Montella che la mette KO con un 4-2 che ha per la prima volta ha fatto parlare di una possibile crisi della squadra di Conte. Voci che sono state zittite dai risultati positivi successivi, che hanno portato a eguagliare il record di dieci vittorie consecutive della Juve del 1932. Chi sperava nel big match allo Juventus Stadium con la Roma, per poter assistere ad un campionato più avvincente è rimasto deluso. La corsa scudetto non è ancora chiusa, e come dice lo stesso allenatore della capolista: “Questi 8 punti di vantaggio non devono rappresentare un illusione facendoci perdere la dedizione e la voglia di allenarci”. Marotta decide di mettere al sicuro i “gioelli” della squadra, e dopo aver blindato Vidal decide anche di rinnovare Pirlo, in scadenza di contratto e Paul Pogba invitando il Psg a mollare la presa sul giovane talento.

A parte la riconferma dei bianconeri, è inevitabile non parlare della crisi del Milan, che alla fine del girone d’andata si ritrova all’undicesimo posto della classifica. Neanche Mario Balotelli riesce a risollevare la squadra facendo parlare di sé spesso e volentieri per i suoi comportamenti discutibili dentro e fuori dal campo, ma Galliani ripete: “Balo resta”.

Chi non resta invece è Allegri che pochi giorni fa ha annunciato ufficialmente di lasciare il Milan a fine stagione. Un addio questo che non stupisce, infatti lo stesso allenatore dice in conferenza stampa: “Nella società non si può restare a vita, questa è una decisione che ho preso questa estate”. Ora non resta che sapere chi sarà il suo successore. Un nome c’è già ed è quello di Clarence Seedorf, indicato e voluto fortemente dal Presidente rossonero.

Ad avere avuto delle delusioni e insuccessi in questa prima fase dell’anno è stata anche l’Inter che ormai lontana dalla lotta per il vertice della classifica, viene eliminata dalla Coppa Italia facendo suonare un campanello d’allarme per la società neroazzurra. Mazzarri chiede aiuto, non ricevendo ancora nessuna risposta. L’unica soddisfazione per ora resta la vittoria nel derby.

Derby di Milano

La vera sorpresa di questo campionato è sicuramente il Toro. Dopo anni di fatica per la costante battaglia salvezza, i granata sembrano aver finalmente trovato un sereno equilibrio grazie a Ventura e agli indispensabili Cerci e Immobile che si piazzano nella TOP 5 dei migliori marcatori di questa prima parte del campionato.

La Roma si distingue quest’anno per le sue incredibili imprese, e le straordinarie vittorie che l’hanno portata in testa alla classifica per buona parte del campionato non riuscendo però a resistere al tornado juventino che proprio qualche giorno fa l’ha travolta con una tripletta devastante. La squadra però non si scompone e il tecnico Garcia ribadisce la voglia di riscattarsi e di provare a mettere in crisi i bianconeri.

Il Napoli sta confermando le aspettative di un campionato di vertice e in questo momento lotta con la Roma per il secondo posto e pare proprio che l’accesso alla Champions Legue sia questione che riguardi solo questi due club.

A giocarsi la permanenza in serie A sono numerose squadre che si trovano a pochi punti l’una dall’altra. Sicuramente non mancheranno emozioni e colpi di scena in questo nuovo girone di ritorno.

Classifica Marcatori-TOP 5
1 Rossi G. (Fiorentina),
2 Tevez C. (Juventus),
3 Palacio R. (Inter),
4 Cerci A. (Torino), Higuain G. (Napoli), Immobile C. (Torino), Toni L. (Verona),
5 Callejon J. (Napoli), Gilardino A. (Genoa), Vidal A. (Juventus)
    1. Classifica
      #
      Team
      PG
      V
      P
      S
      GF
      GS
      DG
      PS
      1
      18
      16
      1
      1
      42
      11
      31
      49
      2
      18
      12
      5
      1
      35
      10
      25
      41
      3
      18
      12
      3
      3
      38
      20
      18
      39
      4
      18
      11
      3
      4
      34
      20
      14
      36
      5
      18
      10
      2
      6
      34
      27
      7
      32
      6
      18
      8
      7
      3
      37
      22
      15
      31
      7
      18
      6
      7
      5
      31
      27
      4
      25
      8
      18
      5
      8
      5
      26
      26
      0
      23
      9
      18
      6
      5
      7
      19
      20
      -1
      23
      10
      18
      6
      5
      7
      23
      26
      -3
      23
      11
      18
      5
      7
      6
      28
      26
      2
      22
      12
      18
      4
      9
      5
      18
      24
      -6
      21
      13
      18
      6
      2
      10
      18
      25
      -7
      20
      14
      18
      4
      6
      8
      19
      27
      -8
      18
      15
      18
      5
      3
      10
      18
      28
      -10
      18
      16
      18
      4
      4
      10
      13
      23
      -10
      16
      17
      18
      3
      6
      9
      17
      33
      -16
      15
      18
      18
      3
      5
      10
      17
      38
      -21
      14
      19
      18
      3
      4
      11
      16
      30
      -14
      13
      20
      18
      3
      4
      11
      12
      32
      -20
      13

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi