• sabato , 31 Ottobre 2020

Capitan Harlock

Nel 2799 la Terra è un pianeta esaurito, e gli uomini rimasti vivono in varie colonie disperse nell’universo. Un secolo prima degli avvenimenti narrati a causa della guerra di “Come home”, durante la quale un movimento transplanetario auspicò il ritorno a casa, la Gaia sunctions, un’associazione creata per interrompere questa sanguinosa guerra e salvaguardare la Terra, proclamò la stessa pianeta sacro e inviolabile.

L’Arcadia è nave corazzata comandata da Harlock e popolata di temibili e misteriosi pirati, ma anche una speranza di liberare l’umanità dal giogo di una Gaia functions ormai decadente e corrotta, che governa il mondo in modo verticistico. I dirigenti della Gaia elaborano un piano per eliminare finalmente Harlock, facendo infiltrare nell’astronave una spia, il fratello minore del comandante supremo della flotta: Yama.

Yama ha un incontro ravvicinato con il capitano, al seguito del quale decide di abbandonare la sua missione, e di decidere da solo cosa è giusto e cosa è sbagliato, senza sottostare al volere del fratello, e di supportare Harlock nel suo piano di posizionare delle bombe a vibrazione dimensionale nei “nodi temporali” e di farle poi esplodere per riscrivere la storia dell’universo. L’ultima bomba deve essere posizionata sulla Terra, e dopo un’accanita lotta contro la flotta della Gaia functions capitanata dal comandante supremo Ezra (fratello di Yama), in cui Harlock riesce a distruggere una gran parte della flotta e rinchiudere Ezra in cella, durante un confronto tra i due fratelli vengono svelati il passato dei due, la grande verità sul passato di Harlock e sull’ attuale situazione della Terra, al termine del quale Yama decide di tornare dalla parte del fratello e lo libera, arrestando Harlock e la sua ciurma.

Per capire meglio la situazione della Terra Yama scende sul pianeta, scoprendo che sulla Terra è rinata la vita, e decide di liberare Harlock e la sua ciurma prima che vengano giustiziati, e in un’ultima grande battaglia che vede contrapposti gli ideali di libertà di Harlock e quelli della Gaia functions  viene deciso il destino del pianeta.

 Capitan_Harlock_001

Capitan Harlock è un film in computer grafica, diretto da Shinji Aramaki e scritto da Harutoshi Fukui, basato sull’omonimo manga di Leiji Matsumoto; la storia del film differisce molto da quella narrata nel manga. Gli autori hanno ripreso, però, i personaggi e l’ideologia della serie originale. La colonna sonora è composta da musiche di Tetsuya Takahashi ed è considerata tra le migliori della nostra epoca.

Capitan Harlock è in questo film un simbolo di libertà, rappresenta il pirata che si oppone al maggiore organo amministrativo dell’universo, colui che sostiene l’uguaglianza, e che riesce a farsi seguire grazie al suo carisma; solo la sua storia è completamente diversa, infatti lui era inizialmente un generale dedito alla causa della Gaia functions ma, vedendo che era un’associazione corrotta, decise di combatterla fino ad ottenere la parità dei diritti.

Altro tema importante di questo film è il rapporto tra i due fratelli, Ezra e Yama, i quali sono in conflitto a causa di un incidente avvenuto quando erano bambini, e che ha stroncato la carriera di Ezra; durante il film questo tema verrà approfondito in diversi modi, per concludersi nella battaglia finale con l’appianamento di tutte le loro divergenze.

Yama è il personaggio su cui si incentra tutto il film con molti lati diversi ed è colui  che cresce di più nell’intera vicenda; grazie all’incontro con Harlock riesce a liberarsi dal senso di colpa dovuto all’incidente capitato a suo fratello da piccolo, e sarà proprio lui a liberare Harlock dal suo senso di colpa nei confronti del genere umano e a ridargli la speranza.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi