• venerdì , 30 Ottobre 2020

Tecnologia, quotidianità globale

La tecnologia ha radicalmente modificato la nostra vita sia per quanto riguarda aspetti fondamentali quali l’ informazione e la salute (tecnologie mediche), sia per quanto riguarda la vita quotidiana. Sappiamo tutti che spopolano i telefonini di ultima generazione, costosi e sempre più alla moda. Non si pensa più all’utilità dell’ oggetto in sé, ma al modo in cui questo ci fa apparire.

Tutti possono mostrare e affermare di avere un cellulare, un televisore o un computer. Il nuovo millennio ha infatti dato il via all’era tecnologica. Si è così sviluppato la generazione di ‘’nativi digitali’’, cioè di coloro che sono nati in concomitanza con queste tecnologie e hanno imparato ad usarle con grande disinvoltura. Coloro che hanno, invece,  scoperto e adottato le tecnologie in un secondo momento vengono chiamati ‘’immigrati digitali’’.  Vi sono inoltre i ‘’tardivi digitali’’: coloro che vedono tuttora con diffidenza questi strumenti.

reti

Questi mezzi di comunicazione permettono di essere sempre connessi, offrono la possibilità di parlare e comunicare 24 ore su 24. Grazie a esse è possibile sapere in tempo reale ciò che accade dall’ altra parte del mondo soltanto grazie a un ‘’click’’ con il nostro dito. Non a caso si parla di villaggio globale, spesso però queste informazioni sono molto superficiali, non sempre si può essere sicuri della loro fondatezza per cui è buona regola non basarsi soltanto sul primo ‘’link’’ trovato.

Internet consente di “bruciare tempo’” nel senso che mentre i giornali e anche la televisione hanno una certa latenza tra l’evento e la notizia, la connessione alla rete consente un’informazione pressochè immediata, anche con immagini. Inoltre il web è un’enorme banca dati che ci consente di accedere anche al passato in modo veloce e, per noi ragazzi, decisamene più affascinante di quanto accade con il cartaceo. Possiamo visionare filmati, documenti, seguire tutti i file che ci interessano, attinenti al fatto o al personaggio di cui stiamo occupando, scoprendo magari anche aspetti più curiosi e privati di quelli potremmo trovare su un libro di testo.

internet

Questi strumenti ci permettono inoltre di conoscere nuove persone. Infatti negli ultimi dieci anni stanno spopolando siti per fare nuove amicizie e rimanere sempre in contatto con gli amici, tra i più noti: facebook, tweeter, instagram… che favoriscono appunto ciò. Ormai questi mezzi si sono sviluppati a tal punto che non bisogna più fidarsi così ciecamente di coloro che sembrano essere dall’ altra parte dello schermo.  Infatti questa rete è accessibile a tutti e come per tutte le cose ci sono persone che non si fanno problemi per approfittare dei più indifesi. Esistono purtroppo molti casi di cronaca che indicano come si sia sviluppata una nuova criminalità, proprio a partire da questi mezzi di comunicazione.

Alcuni sono talmente dipendenti da queste tecnologie che con il passare del tempo perdono tutte le amicizie e i rapporti con le persone nella vita reale. Si creano infatti come un universo parallelo, basato unicamente su amicizie virtuali.

future_internet_540px

Un altro fattore negativo che riguarda queste nuove tecnologie è la ‘’privacy’’. Infatti con il passare del tempo sta diventando ormai impossibile essere irreperibile. Ciò poiché i dispositivi che ci portiamo sempre dietro lasciano una scia telematica che consente di risalire a dove siamo. È un fattore un po’ inquietante se si prendono in considerazione cittadini comuni che possono avere l’ impressione di vivere nell’ era del grande fratello. comuni, ma è un dato positivo se si considera che grazie a ciò sono stati catturati numerosi delinquenti.

Le tecnologie hanno dunque innalzato la qualità della vita, possano ulteriormente migliorarla e sono pertanto insostituibili, ma l’ uomo telematico non ha futuro. La conoscenza si basa sì sulle informazioni e sui dati, ma necessita di rielaborazione, ripensamenti, collegamenti che nascono dallo studio individuale, dall’ intelligenza che non si trova sul web.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi