• giovedì , 20 Giugno 2019

Scegli il tuo Liceo parte terza: le Scienze Applicate

[box]

Nell’entusiasmante ed infinita corsa alla risposta su quale sia il liceo migliore fra i tre presenti a Valsalice (ovvero il Liceo Classico, Scientifico e Scienze Applicate) abbiamo interpellato tre professori, uno per ogni indirizzo, così che potessero difendere il loro corso di studi: il professor Bove per il Classico, la professoressa Gribaudo per lo Scientifico e il professor Bracco per il Liceo delle Scienze Applicate.

[/box]

Ecco le risposte del prof. Marco Bracco dello Scientifico Scienze Applicate

 

Quali sono i motivi per cui un ragazzo/a dovrebbe scegliere il liceo Scientifico Scienze Applicate?

Perché ama le scienze, ama chiedersi il perché delle cose, è curioso… perché prova gusto non solo nel sapere ma anche nel saper fare… ma deve anche saper studiare! Posso aggiungere due motivi per cui NON dovrebbe scegliere le scienze applicate? Non sceglietelo perché sentite dire che è più facile visto che non c’è il latino (ci sono tante vittime degli scrutini di questi anni che possono testimoniare come non sia vero) e non sceglietelo perché ci andranno i vostri amici!

 

Le materie fondamentali del liceo Scientifico Scienze Applicate sembrano essere Scienze e Informatica. Quali sono i loro vantaggi rispetto alle materie portanti degli altri licei?

 Non si tratta tanto di materie fondamentali, sicuramente sono quelle che marcano la differenza con lo scientifico tradizionale (le ore di scienze sono potenziate, informatica nello scientifico tradizionale non c’è!). Più che altro queste due discipline completano (con matematica e fisica) un “assetto” dell’indirizzo decisamente spinto verso una formazione scientifica vasta e completa, che contempera il sapere ed il saper fare.

Bracco

 

Quali sono i punti di forza  del liceo Scientifico Scienze Applicate?

 Ci sono competenze che mi sembrano peculiari delle scienze applicate: la capacità di modellizzare i fenomeni, avendo anche acquisito, con la matematica e l’informatica, alcuni strumenti per poterlo fare; una visione olistica del sapere scientifico e l’interdisciplinarietà, con la creazione di progetti trasversali tra materie; infine l’attitudine ad un apprendimento basato sulla scoperta e non solo sulla trasmissione del sapere, con un approccio laboratoriale, sia nel senso della costruzione della conoscenza, sia in termini di ore di presenza in laboratorio (di scienze, informatica, fisica…).

 

Perché un genitore dovrebbe iscrivere suo figlio al liceo  Scientifico  Scienze Applicate?  

Perché dopo alcuni anni di rodaggio mi pare che l’indirizzo sia arrivato ad un buon grado di maturità sia lato docenti, che hanno affinato la progettazione curricolare per aderire alla specificità del percorso delle scienze applicate, sia lato discenti, che non lo considerano più un liceo di serie B, come forse era percepito qualche anno fa.

Quindi perché iscrivere mio figlio? Perché questo liceo fornisce una preparazione completa e moderna, con un profilo in uscita accattivante, che tiene insieme la preparazione e la capacità di studio propria di un buon liceo con l’attitudine a saper fare, a rendere concreto ciò che si sa.

4 scientifico Scienze Applicate

 

In un mondo in cui il confronto con il diverso e il lontano da sé è così importante, come sviluppa il suo liceo parallelamente senso critico e tolleranza?

 Spero che tutti i licei permettano agli studenti di crescere nella capacità di relazionarsi e di riflettere su ciò che ci lega agli altri esseri umani al di là delle differenze tra di noi. Una aspetto positivo delle scienze applicate (ma che non segna una distinzione rispetto agli altri indirizzi a Valsalice) è l’attenzione dei docenti per la componente educativa nel rapporto con gli allievi: si lavora molto non solo alla trasmissione dei saperi ma anche alla costruzione di competenze sociali e relazionali, alla creazione di un clima disteso e di benessere, che favorisce l’apprendimento ma anche la crescita personale dei ragazzi. La palestra per confrontarci con “il diverso” è nel quotidiano, con le piccole-grandi diversità delle persone che riempiono le nostre giornate…

 

Se dovesse tornare al momento della scelta liceale, opterebbe per la stessa scuola?

 Se la domanda significa…immagina di tornare ad avere quattordici anni: sceglieresti le scienze applicate? beh, allora ero molto più concentrato sulle battaglie per i diritti degli adolescenti (come un adeguato orario di rientro alla sera o il diritto alla mobilità, meglio se su due ruote e con una cilindrata decente) che non alle differenze tra i licei scientifici… ma se potessi consigliare un imberbe Marco Bracco gli suggerirei le scienze applicate, anche se sono decisamente soddisfatto dello scientifico tradizionale fatto.

 

Se vuoi leggere i motovi per scegliere il Classico clicca qui

Se vuoi leggere i motovi per scegliere lo Scientifico clicca qui

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi