• lunedì , 21 Settembre 2020

Giovan(n)i d'oggi

In vista della replica il prossimo 14 febbraio dello spettacolo su Don Bosco Giovan(n)i d’oggi facciamo alcune domande al professor Montersino che interpreta il protagonista. Scopriamo con lui alcune novità, avvenimenti interessanti e divertenti e approfondiamo la conoscenza riguardo a questo musical che ha fatto il tutto esaurito durante la prima rappresentazione. Il suo successo anche la seconda volta continua.

duo

Come e quando è iniziata la sua passione per la musica e il teatro?

“A sette anni, perché le maestre delle elementari mi mandavano a fare le imitazioni nelle altre classi e così ho scoperto che mi piaceva recitare”.

Perché avete scelto proprio questo argomento per la rappresentazione teatrale?

“Siamo stati scelti. Facevamo “La bella e la bestia” e Don Maurizio Palazzo, un salesiano, ci vide e ci chiese di fare un musical riguardante Don Bosco due anni fa”.

Sono successi fatti curiosi, interessanti o divertenti durante la preparazione?

“L’orchestra: all’inizio era composta solamente da una ventina di persone ma poi ognuno ha invitato degli amici e cosi, quando alla fine li abbiamo contati, erano in quarantasei”.

gruppo due

Come si trova nella parte di Don Bosco?

“Beh, consideriamo che è finzione ed è un personaggio che mi piace e che stimo ma non posso essere paragonato a lui”.

Ha sempre avuto la passione per i musical?

“Da quando ho visto “Jesus Christ Superstar”.

Perché allora ha scelto di fare l’insegnate?

“Perché avevo più possibilità come docente che come attore”.

finale

Quanto tempo ci avete messo per realizzare lo spettacolo?

“Circa due anni”.

Durante la settimana fa dei corsi teatrali per imparare ancora meglio?

“No, tengo solo un corso qui a Valsalice”.

Le è piaciuto preparare questo musical?

“Tantissimo, vado quasi in crisi di astinenza se non facciamo repliche costanti e se non vedo tutte le 130 persone conosciute, tra cui un allievo di Valsalice”.

In futuro potremo assistere ad un altro?

“Può darsi, stiamo già pensando a qualcosa ma vorremmo portare il musical di Don Bosco almeno per un altro anno, abbiamo già varie richieste da parte di diversi teatri. L’argomento su cui stiamo elaborando il prossimo musical non lo posso svelare, sarà una sorpresa”.

DSC_0014

Che emozione c’è nel salire su un palco?

“Solo chi non l’ha provata non la può capire. Cinque minuti prima dell’inizio dello spettacolo non ti ricordi più nulla ma poi lo spettacolo va alla grande!”

L’insegnate è anche un po’ attore?

“Per forza! Bisogna saper fare un’espressione cattiva quando chiacchierano ma bisogna anche saper intrattenere gli studenti e farli appassionare all’argomento della lezione con qualche battuta”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi