• domenica , 27 Settembre 2020

Eurovalsa. Kailun Zhang, dalla Cina al Poli

Si guarda le mani intimidito per l’intervsta. Non è abituato a rispondere ma i suoi modi riservati e gentili sono garanzia di sincerità. Kailun Zhang è uno studente cinese del terzo anno di ingegneria meccanica presso il Politecnico di Torino.

In che cosa si differenzia il sistema scolastico cinese da quello italiano?

L’università italiana concede molte più libertà rispetto a quella cinese.  Ragazzi e insegnanti sono molto simpatici e disponibili mentre in Cina le persone hanno un carattere molto più chiuso. Il sistema scolastico inoltre concede allo studente di poter avere parecchio tempo libero da dedicare a hobby o semplicemente, per uscire con gli amici. L’università cinese ha orari molto più rigidi e quasi tutte le attività programmate.

Politecnico_Torino

Come mai hai scelto di venire in Italia e in particolare di studiare al Politecnico?

L’Italia è un paese che mi ha sempre affascinato e indubbiamente l’Università prepara molto bene. Infatti sono stati i miei genitori che mi hanno proposto di continuare i miei studi qui, convinti che sicuramente non potrò che ricavare benefici per il mio futuro. Per quanto riguarda la scelta dell’indirizzo, ho scelto ingegneria perché alla scuola superiore studiavo materie scientifiche e quindi ho deciso di continuare su questa linea.

Hai trovato difficile ambientarti?

No assolutamente, soprattutto con i ragazzi dell’Università mi sono trovato subito bene. Sono gentili e molto disponibili. D’altronde, sono giovani.

logopoli_300

Presa la Laurea, hai intenzione di stabilirti definitivamente in Italia?

“Qualora mi si dovesse presentare una buona opportunità di lavoro, penso resterei in Italia: sto riuscendo pian piano ad ambientarmi bene. Diversamente tornerò in Cina: mi piace il mio Paese e sicuramente sento molto la mancanza della mia famiglia. L’altra idea era di continuare con la laurea magistrale che mi consentirebbe, oltre che specializzarmi più approfonditamente nel mio settore, di superare definitivamente l’ostacolo della lingua italiana.

A tuo giudizio, gli studenti stranieri sono seguiti adeguatamente dall’università italiana?

Se devo essere sincero, non molto. Più che altro l’enorme problema appena arrivato è stato la lingua. Riuscire a seguire era molto dura e l’Università non mi ha fornito strumenti per riuscire ad essere un minimo agevolato agli inizi.

politecnico__1-700x475

Ci sono abitudini, modi di vestire, hobby, diversi dalla Cina?

Sembrerà strano ma a primo impatto ho trovato diverso gli orari dei pasti; per esempio in Cina siamo abituati a fare pranzo alle 12:00 precise mentre qui si pranza anche alle 2. Ugualmente per la cena: non ero abituato a cenare alle 21:00! Con i miei amici invece non ho trovato differenze,  credo che i modi per passare del buon tempo in compagnia siano uguali in tutto il mondo.

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi