• giovedì , 3 Dicembre 2020

Scommettiamo che?

Si sa che in Italia gli adulti non si trattengono dal gioco d’azzardo e dalle scommesse. Ma il vizio, in un momento di crisi, fa si che anche il numero di giovani adolescenti che si affidano al gioco aumenti ogni anno.

Scommesse online: è questo il vizio di tanti giovani che si fanno coinvolgere sempre di più, inconsapevoli delle conseguenze e poco informati. Come è stato certificat nel 2007 dalla Corte dei Conti, il profitto incassato da questi giochi supera gli 11 milioni di euro l’anno. L’indagine condotta dalla società sui giovani scommettitori prova come questa categoria scelga l’evento, spesso sportivo, su cui scommettere in base ai propri gusti o alla propria passione sportiva: criterio che viene infatti utilizzato il 54% delle volte.

IMG_7975

Il gioco online è popolare e comunemente usato sia dagli adolescenti che dagli adulti per una questione di comodità e velocità: non ha limiti d’orario ed è possibile usufruire del servizio indipendentemente dal luogo in cui ci si trova. Ma, com’è ormai risaputo, il web è in continuo sviluppo e così nascono anche nuovi metodi di scommessa: le scommesse live. Queste rappresentano infatti un nuovo modo di puntare che sta sempre più coinvolgendo i giovani. Nel 2007, quasi il 5% dei giovani scommette prevalentemente durante lo svolgimento dell’evento. L’immediatezza rappresenta quindi un ulteriore fattore che stimola il gioco.

Se scommettere online comporta vantaggi, questo ha anche lati sconvenienti: uno di questi è individuato secondo il 33% dei giovani, nell’utilizzare una carta di credito su internet. Il 7% inoltre afferma di non avere condizioni sufficientemente trasparente.
Tra gli altri aspetti, questi sottolineano che la scommessa on line non include la socializzazione con gli altri scommettitori: dichiarato così dal 16,7% dei giocatori. Sono invece quasi del tutto superati i problemi relativi ai costi di connessione che occupavano il 6,2%, grazie alla diffusione delle tariffe flat: proposte da quasi tutti gli operatori, dal momento che riscuotevano grande successo tra gli acquirenti.

Aces poker

Gli aspetti legati alla sicurezza, e più in generale alla tutela dello scommettitore on line, rappresentano un elemento rilevante e non trascurabile, ancor di più tra gli utenti giovani. Tra gli elementi di tutela del giocatore, emerge ad esempio l’importanza di un tetto che vincoli l’ammontare complessivamente scommesso in un mese. Il 74% dei giovani scommettitori on line ritiene infatti molto utile la presenza di un così attento controllo, individuando in 1.000 euro mensili la somma massima da scommettere (65%).

Se alla domanda “è importante avere un limite di scommesse?” il 75% degli intervistati risponde “si”. Il gioco d’azzardo si sta diffondendo in modo esorbitante in tutto il paese: Telefono Azzurro e Eurisper hanno analizzato il fenomeno tra i minori ed è emerso un dato da non sottovalutare: 1 bambino su 6 ha giocato almeno una volta a soldi e 1 su 10 on line.

Diciamo pure addio ai vecchi passatempi: risiko, monopoli, battaglia navale, solo un vano ricordo ormai.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi