• giovedì , 29 Ottobre 2020

Il giorno della Memoria

Il 27 gennaio, giorno in cui l’armata rossa liberò il campo di sterminio di Auschwitz, è stato dichiarato giorno della Memoria. Quel giorno infatti l’esercito sovietico pose fine alle sofferenze di centinaia di prigionieri, uomini che ormai di umano non avevano più nulla; tutti i prigionieri prima venivano mandati nei campi di concentramento, tranne i disabili che venivano uccisi subito. Quando un prigioniero diventava inutile i nazisti lo accompagnavano a fare una doccia; in realtà la doccia era una scusa per ucciderli con dei gas e in seguito cremarli.

Un ottimo esempio di questi fatti è il libroil_bambino_con_il_pigiama_a_righe di John Boyne intitolato “Il bambino col pigiama a righe”; il libro narra di un ragazzo di nome Bruno, che insieme alla famiglia dovette trasferirsi, perché suo padre, ufficiale nazista, era di servizio ai campi di concentramento e doveva avvicinarsi a questi. Un giorno Bruno giocando arriva vicino a una recinzione del campo dove incontra un bambino ebreo di nome Shmuel, che gli dice di essere pericoloso e diverso; Bruno non nota alcuna differenza e vede in Shmuel solo un bambino come lui con tanta voglia di giocare. Bruno e Shmuel divennero subito amici e un giorno Shmuel disse a Bruno che suo padre è scomparso. Bruno allora si traveste da ebreo ed entra nel campo di concentramento per cercarlo ma segna così la sua fine perché i soldati portano anche loro a fare la terribile doccia. Bruno e Shmuel muoiono mano nella mano da grandi amici.

Il campo di concentramento di Auschwitz (insieme a tutti gli altri sparsi per l’Europa occupata)  è stato uno spaventoso esempio di crudeltà e speriamo che quanto accaduto in quegli anni non si verifichi mai più.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi