• venerdì , 4 Dicembre 2020

Il Mondo in 500

Disegnare è forse la prima cosa che ci viene insegnata. O meglio, quella più spontanea. Appena vediamo un pezzo di carta, sin da piccoli, disegnare è poter essere se stessi, è poter esprimere i propri desideri. Questo facciamo: prendiamo un pennarello, appoggiamo la mano su un foglio e ci lasciamo guidare. Da un immagine che abbiamo in testa, da un’idea a cui vogliamo dare vita. Lasciamo che i muscoli della nostra mano siano autonomi, e provino ad esprimere quello che abbiamo dentro. Quello che desideriamo.

image1 (1)

Ed è proprio questo che hanno fatto i due cugini torinesi, Andrea e Luca, muniti di una 500 e di tanta immaginazione. I due ragazzi hanno voluto raccogliere i sogni, quelli dei ragazzini che non hanno vissuto un’infanzia serena, che hanno già fatto tristemente conoscenza con la malattia ed il dolore.
Ma la fantasia permane. La voglia di comunicare anche.
Crediamo che l’idea di fondo dei nostri connazionali sia davvero semplice: non impedire a NESSUNO di credere in un futuro migliore.
30 mila km, sono tanti sopra una vettura risalente al 1965, eppure non si sono ancora fermati, non si sono arresi. Non hanno gettato la spugna e non hanno intenzione di farlo.
I fondi sono destinati ad un ospedale molto importante per noi torinesi, il Regina Margherita. Che ha ospitato, e ospiterà, tantissimi bambini, di ogni età e nazionalità.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi