• mercoledì , 30 Settembre 2020

Il futuro del classico parte 1

Non c’è nulla di più bello di condividere interessi. E voi ragazzi, con la vostra temperanza, siete la cosa migliore.” Così ha avuto inizio la conferenza “Il futuro del classico” al Salone del Libro.

 Alcune delle più brillanti menti d’Italia, tra cui quelle di Valerio Massimo Manfredi, Luciano Canfora e Fabio Vaccarono, si sono riunite per assistere alla presentazione del libro “Processo Al Liceo Classico”, per premiare i giovani studenti vincitori delle Olimpiadi di Lingue e Civiltà Classiche e per argomentare le proprie idee sulla nota domanda “A cosa serve il liceo classico?”.

In un’epoca drammaticamente appiattita sul presente questo quesito ricorre spesso. “E’ giusto affrontarlo; è un interrogativo che ritorna nel tempo” afferma lo storico, filologo classico e saggista Luciano Canfora. Secondo lui la nostra cultura nasce proprio dal desiderio di conoscere il mondo antico nel quale, nonostante i numerosi contrasti con la civiltà contemporanea, riusciamo ad affondare le nostre radici. Il passato non è solo un’abbondanza di valori armonici. E’ una battaglia. Ultimamente, per quanto riguarda l’orientamento pedagogico, i moderni provano a divincolarsi dagli antichi. Dimenticarsi di ciò significherebbe fare un passo avanti verso qualcosa di inconcepibile. Una società che non ha delle basi è una società nella quale le persone non sviluppano nuove idee, nella quale quindi non emergono contrasti e nella quale le menti tenderebbero a chiudersi.

DSC_0545

Continua il discorso dicendo che il tradurre dal greco e dal latino spesso è considerato una pena. In realtà dovrebbe essere un divertimento. Nel tradurre si fanno degli errori ed è capendo come correggerli che si diventa precisi e si acquisiscono abilità che, pur non direttamente, contribuiranno alla formazione del nostro futuro.

canfora

“Non si studia il latino per imparare a parlarlo, ma per imparare a studiarlo” e con questa citazione di Antonio Gramsci conclude il suo intervento, lasciando gli spettatori con molto su cui riflettere.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi