• sabato , 28 Novembre 2020

Il futuro della riproduzione umana

La scienza sta abbattendo giorno dopo giorno molti dei limiti della procreazione.

DSC_0639

L’Italia da questo punto di vista possiede una mentalità molto arretrata: mentre noi discutiamo se sia giusto unire in matrimonio due omosessuali, nel resto del mondo la ricerca dà chiari segni di sviluppo dal punto di vista della procreazione artificiale.

La partenogenesi è una tecnica di riproduzione nel quale lo sviluppo dell’uovo avviene senza che questo sia stato fecondato; tra qualche anno sarà possibile per gli umani, non solo per le donne ma addirittura per gli uomini se pur con l’affitto di un utero che, sempre tra diversi anni, potrebbe essere un utero artificiale.

Chi volesse condividere un’esperienza di genitorialità lo potrà fare: la scienza sta infatti sviluppando tecniche con le quali tutti quelli che lo vorranno potranno essere genitori biologici del bambino che nascerà.

Sarà possibile ricostruire i gameti del sesso opposto semplicemente da una cellula del nostro corpo sia che sia abbia vent’anni sia novanta.

ecografia-fetale

Questo vuol dire che saremo liberi dall’idea di coppia, liberi dalla genitorialità, liberi dalla famiglia tradizionale.

Tutte queste nuove forme sollevano però un interrogativo etico: fino a che punto ci si può spingere?

Come nel passato ci si è domandati se fosse giusto l’utero in affitto tra qualche anno ci si domanderà se sarà giusto fare un figlio in cinquanta o da soli e in qualsiasi età si desideri.

Queste tecniche sembrano molto lontane ma in realtà sono prossime: basti pensare che per partenogenesi si sono riusciti a riprodurre dei topolini in laboratorio o che si è riuscito a far crescere un embrione in un utero artificiale per ben 13 giorni.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi