• giovedì , 25 maggio 2017

Le prime tra le mura del castello

di Marta Milani

Il 12 aprile 2017 tutte le prime medie di Valsalice, compresa la prima media C, la mia classe, sono andate in gita al Castello di Manta.

Siamo partiti alle 8:30; il viaggio è durato circa un’ora e mezza che però è passata molto in fretta perché sul pullman tra una chiacchiera e l’altra il tempo è volato.

Quando siamo arrivati siamo saliti per una rampa che portava direttamente al castello e subito ci siamo accampati sul prato davanti all’edificio e abbiamo fatto merenda tutti insieme.

Dopo ci hanno diviso in quattro gruppi, due dei quali hanno recitato e gli altri hanno dipinto degli affreschi.

Io ho recitato e ho fatto la dama con Michelle (I C) e Cecilia (I B) con i vestiti dell’epoca che erano veramente ridicoli!

Alle 13 abbiamo pranzato e poi abbiamo fatto l’intervallo.

Alle 14 siamo andati a visitare il castello; la nostra guida ci ha fatto visitare il Salone Baronale che aveva tutte le pareti affrescate, la prima parte con la sfilata degli eroi e delle eroine, tratta dal libro Il cavaliere errante, e la seconda con episodi tratti dal mito della fontana della giovinezza.

Nella prima parte erano raffigurati nove eroi e nove eroine ognuno con il volto di uno dei membri della famiglia reale e la seconda ritraeva delle persone che si immergevano nella Fonte della Giovinezza.

La guida ci ha anche raccontato delle storie sui fantasmi che girano in quel castello. La storia che mi ha colpito è quella di una giovane che tradisce il marito il quale, per vendetta, non dà da bere ai cavalli cosicché quando la fanciulla prende la carrozza per andare in paese i cavalli assetati si tuffarono a capofitto nel fiume facendo annegare la ragazza; da allora si dice che il suo fantasma si aggiri per le strade del castello…

Infine abbiamo ripreso il pullman e alle 17:30 siamo tornati a scuola.

Che esperienza indimenticabile!