• venerdì , 23 giugno 2017

Oltre il confine con il Salone

“L’immagine dell’edizione numero trenta è un libro che scavalca un muro: non è, chiaramente, di questi tempi, un’immagine neutrale. Non è un’immagine oleografica, perché la cultura – per chi la intende come la intendiamo noi – non è un oggetto da mettere in vetrina ma una forza viva, trasformativa, che modifica il paesaggio circostante, che qualche volta cambia addirittura le carte in tavola, o le regole del gioco, che non ti lascia come ti aveva preso, che ti consente di fare esperienza” .

Sono queste le parole che il Direttore Editoriale Nicola Lagioia utilizza per inaugurare il suo primo Salone Internazionale del Libro di Torino, tenutosi, come ogni anno, al Lingotto Fiere dal 18 al 22 maggio 2017; il titolo di quest’anno è “Oltre il Confine“, ovvero nuove dimensioni sia in termini di contenuti, sia dal punto di vista degli spazi fisici e degli orari.

Questo era un appuntamento a cui la redazione del Salice non poteva mancare. La giornata di venerdì 19 maggio è stata più che intensa per i giornalisti di Valsalice: dalle 11 alle 15 in giro per il Salone a partecipare a conferenze, intervistare scrittori e poi dritti in redazione per scrivere i pezzi e farli uscire tutti entro le 19, proprio come un vero giornale.

Ecco il racconto della “maratona” di venerdì sui social media, con i post dei redattori e una selezione dei contenuti più interessanti pubblicati su Twitter da esperti, istituzioni e visitatori.