• sabato , 18 novembre 2017

Riflessioni sulla seconda media

di Gabriele Comorio e Federica Garis

La seconda media è importante perché è un anno di passaggio e transizione.

Quest’anno ci saranno più compiti. Di conseguenza dovremo organizzare bene il nostro tempo e lavorare con metodo per studiare. Dobbiamo imparare ad essere più autonomi e indipendenti. Ci saranno anche più interrogazioni perciò dobbiamo migliorare l’esposizione di quello che abbiamo studiato. Le verifiche saranno in abbondanza ma se si studia bene i risultati arriveranno. Dovremo migliorare anche a scrivere perché ci saranno più temi.

Sicuramente non sarà facile, ma neanche troppo difficile perché conosciamo la scuola, gli ambienti e i professori. Tutti si aspettano molto di più da noi e a volte è dura riuscire a dimostrare quello che sappiamo fare. La cosa davvero importante è impegnarsi al massimo sempre e in modo costante.
Quest’anno poi potremo coltivare le nuove amicizie. In prima trascorrevamo più tempo con i compagni delle elementari, ora conosciamo meglio i nostri nuovi compagni di classe e possiamo passare il tempo con loro.