• mercoledì , 22 agosto 2018

Azzurro nel cuore, l’uovo non ferma l’atleta

Campionessa italiana e uova in faccia. A Moncalieri nella notte tra domenica 29 Luglio e Lunedì 30, Daisy Osakue è stata vittima di un aggressione .

 

#siamotuttiDaisy è un messaggio: gli Italiani sono stanchi del razzismo. Il giorno successivo gli studenti dell’Istituto Majorana di Moncalieri hanno deciso che era il momento di farsi sentire. Urlare all’Italia di smetterla. Urlare per l’Italia.

 

Quella sera l’atleta azzurra, fiera di questi suoi colori, stava tornando a casa e mai si sarebbe aspettata che una macchina le sarebbe sfrecciata davanti e che i passeggeri le avrebbero lanciato delle uova in faccia. La ragazza ha subito una lesione alla cornea e “spero di poter giocare gli europei” sono  le parole della donna Under 23 esperta nel lancio del disco.

Uomini vigliacchi, così vengono definiti da  Renzi. Ma questi non sono uomini.  La giovane subito dopo essere uscita dall’ospedale ha spiegato che l’obbiettivo non era lei, ma una qualsiasi ragazza di colore. Si vedono uomini, ma l’umanità?

Il sindaco della città durante un’intervista ha espresso la sua solidarietà nei confronti d Daisy, che egli stesso ha conosciuto personalmente, e ha chiesto l’intervento di Salvini.

2018, e si vive nel 1800. La gente è stanca di sentire queste notizie. La gente è stanca di vedere questo accadere. Per questo motivo i 50 studenti si sono radunati fuori dalla scuola. Non è il primo caso. Infatti sono già due i precedenti dei “lanciatori di uova” o  sarebbe meglio chiamarli  con il nome che spetta loro “ignoranti codardi”. Un uomo pensionato e un altro passante.

Un uovo può rovinare una carriera, ma la giovane atleta è già pronta a ricominciare con la speranza degli Europei. Ma ancora, queste cose non dovrebbero accadere ad un’atleta, ad un anziano o a chiunque.  Non si può vivere dove la violenza, di qualsiasi tipo, viene lanciata contro il prossimo.  

Paura. Paura di attraversare delle semplici strade in centro ad una città.  Paura di essere ovunque . Paura che non dovrebbe esistere.

Allora non si capisce perché queste cose continuano ad accadere. Nella routine di una giornata un fulmine a ciel  sereno  rompe tutto. Ciò accade spesso e nessuno sa come prevederlo, però qualcuno dovrebbe poterlo fermare. perchè quello che è accaduto a Daisy e sfortunatamente capita a molti non dovrebbe capitare mai, e a nessuno.

L’iniziativa  dell’Istuto Majorana fa pensare alla voglia di cambiamento che parte dai giovani. Un grande abbraccio per l’atleta e per tutte le vittime. Un abbraccio che si trasformerà presto in uno scudo con cui difendersi e su cui appoggiarsi per finire questa storia. Gli Italiani sono stufi di essere  in un paese arretrato. Lanciaci oltre queste difficoltà.

Per cui porta in alto quei colori che ami Daisy, perché hai vinto l’odio e hai vinto i cuori. vinci quello che ti manca da appendere al collo. Qui si lavorerà per l’Italia e per gli Italiani e per chiunque che come te indossa il tricolore e lo fa risplendere. #iostoconDaisy #iostocongliItaliani #iostoconl’Italia

 

 

 

 

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi