• martedì , 22 Ottobre 2019

Il radio 88

di Filippo Albiani

L’elemento n.88 Radio fu scoperto dalla coppia di coniugi Curie nel 1898, rivoluzionando così i saperi della comunità scientifica e l’intera economia. Soprattutto in questo campo fu impiegato in larga scala senza curarsi della dannosità per l’organismo umano e portando così a una spirale di incidenti e morti che infine ne fecero scoprire la reale pericolosità.


I casi più famosi legati al commercio di prodotti contenenti radio furono quelli delle Radium Girls e quello di Eben Byers.
Le Radium Girls furono un gruppo di operaie della URSC (United States Radium Corporation) che nella loro attività di pittura di lancette per orologi erano incoraggiate a leccare la punta del pennello sporca della vernice fluorescente, dove era contenuto il radio. A lungo andare poi le donne iniziarono a soffrire di problemi ossei alla mandibola, che poi si manifestarono in situazioni  più come il cancro alla mandibola o la leucemia. Questo problema fece aprire un’indagine dal Dipartimento della Salute che tolse dal commercio tutti i prodotti della USRC e a seguito di un processo di cinque dipendenti contro il datore di lavoro, fu stabilito il diritto dei singoli lavoratori che contraggono malattie professionali a citare in giudizio i loro datori di lavoro.

Eben Byers , personalità di spicco nel mondo del golf professionistico del tempo , morì a causa del continuo ingerimento di una bevanda in commercio allora chiamata Raditor, ovvero semplice acqua distillata con aggiunta di radio. Questa continua assunzione di Raditor provocò la distruzione graduale della mandibola e successive complicazione come tumori e ascessi cranici che lo portarono infine ad una morte atroce.

Questa serie di incidenti si rivelò una delle pagine più oscure del capitalismo americano ma infine segnò un punto di svolta nel diritto del lavoro e nella fisica della salute.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi