• sabato , 7 Dicembre 2019

Il museo dello Sharing

Si chiama “No Filter Museum”, si trova a Vienna e la sua apertura è avvenuta il 4 ottobre. Non avrà orari stabili, anzi sarà aperto per sei mesi e poi si sposterà probabilmente in altre città. Questo fatto è dovuto perché questo museo vuole sensibilizzare la creazione di selfie e diverse foto digitali da condividere sulle diverse piattaforme social tra cui Instagram, Facebook, Twitter, Snapchat.

Questo nuovo museo nelle sue 24 stanze mostra diversi selfie delle persone che lo hanno visitato, quindi permette di scattare questi selfie e poi rivederli in questa esposizione.

Il museo presenta 24 stanze in cui non sono presentate vere e proprie immagini ma uno spazio allestito con diverse postazioni per scattare i selfie. Oltre a questo permette di visitare vere e proprie opere d’arte.

Il direttore del No Filter Museum cerca di promuovere per i ragazzi under 30 la visita ai musei tramite i social perché in questi anni il numero di giovani che visitano i musei è calato drasticamente.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi