• martedì , 20 Ottobre 2020

Tra Ronaldo e Immobile bentornata serie A!

Dopo i recuperi della ventiseiesima, tutte le squadre di Serie A sono pronte a ripartire, a solo 12 giornate dal termine.

Allora incominciamo anche noi, da questa ventisettesima giornata che promette spettacolo, in cui la Lazio dovrà sudare a Bergamo, in cui il Verona, a solo un punto dal Napoli e dall’Europa, ospita i partenopei al Bentegodi, ma soprattutto in cui tornano a giocare tutte le stelle del nostro calcio, in cerca di conferme o rivalse, anche perché è ancora tutto da decidere. E iniziamo, con questa nuova rubrica, a suggerirvi chi potrebbe sorprendere in questa giornata, da chi ci aspettiamo grandi cose e chi, per un motivo o per un altro, è un osservato particolarmente speciale.

In pratica, ecco i giocatori da tenere d’occhio in questa giornata di Serie A.

Lunedì in prima serata ritorna la Fiorentina: viola da cui ci aspettiamo molto di più rispetto alla prima parte di campionato, dato che per ora occupano la tredicesima posizione. Nella partita che vedrà il Brescia di Diego Lopez cercare al Franchi una vittoria che non arriva dal 14 Dicembre, abbiamo scelto come osservato speciale Frank Ribery, che torna a giocare da un infortunio che lo tiene fuori da Ottobre. Chissà se il trentasettenne francese riuscirà a fornire ancora le prestazioni di una volta.

Lo stesso giorno, ma alle 21:45, torna la Juventus. Bianconeri che devono assolutamente riscattarsi dalle prestazioni in Coppa Italia e tenere il primato in campionato, cosa che riusciranno a fare solamente battendo quel Bologna che era risultato tanto ostico a Torino. Di questo match il giocatore da cui ci aspettiamo di più non può che essere Ronaldo: il portoghese non va in gol da oltre 300 minuti (e questa è già una notizia) e ha inoltre sbagliato dal dischetto con il Milan, cosa che non accadeva da quando fu Sorrentino a neutralizzarlo dagli 11 metri.

Nel big match già accennato di martedì invece, che vedrà affrontarsi Hellas Verona e Napoli, non abbiamo scelto uno dei vincitori della Coppa Italia, bensì Samuel Di Carmine, che sabato ha inflitto al Cagliari una doppietta, portando ai gialloblu l’ennesimo risultato utile della loro inverosimile cavalcata verso l’Europa.

Menzione onorevole per giocatori come Kulusevski, che ha deluso contro il Toro e il cui futuro è ancora in bilico, Henrikh Mkhitaryan, a segno nelle ultime due partite di campionato per i giallorossi, e la coppia del gol Lukaku-Lautaro: entrambi in gol con la Samp.

Questa lista risulterebbe però incompleta se non parlassimo della gara che vedrà la Lazio di Simone Inzaghi giocare nella Bergamo di un’Atalanta inarrestabile, a segno 19 volte solo nelle ultime quattro. I biancocelesti devono restare al passo della Juventus e sperare in un suo passo falso: per fare questo si affidano ad un Immobile che aveva firmato il pareggio all’ultimo all’andata e che, se continua così, può raggiungere il record di gol di Higuain. Dall’altra parte un Duvan Zapata scatenato ha segnato domenica il suo dodicesimo e tredicesimo gol in campionato, nella spettacolare vittoria contro il Sassuolo. Sarebbe quindi impossibile escludere uno di questi due bomber.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Potrai visualizzare la lista dei cookies attivi e revocare il consenso collegandoti alla pagina http://ilsalice.liceovalsalice.it/cookie-policy/. Per maggiori informazioni leggi la nostra Cookie Policy.

Chiudi